Moto GP Le Mans: dal diluvio spunta Vermeulen!

Gara fantastica quella di oggi a Le Mans! E’ successo veramente di tutto, causa il tempo che si è divertito a fare le bizze, ed a guadagnarci siamo stato noi visto l’incredibile spettacolo offerto! Dopo un avvio incertissimo con la pista umida dove i piloti francesi – Guintoli e De Puniet – hanno provato a



Gara fantastica quella di oggi a Le Mans! E’ successo veramente di tutto, causa il tempo che si è divertito a fare le bizze, ed a guadagnarci siamo stato noi visto l’incredibile spettacolo offerto! Dopo un avvio incertissimo con la pista umida dove i piloti francesi – Guintoli e De Puniet – hanno provato a dire la loro, nel diluvio francese alla fina la ha spuntata Chris Vermeulen, il giovane pilota Suzuki vero specialista della pioggia, che una volta presa la moto gommata rain come da nuovo regolamento, si è letteralmente involato a conquistare la sua prima vittoria in MotoGP!
Dietro di lui solo Marco Melandri ha provato a tenre il suo passo, ma il ravvenate pur avendo fatto un ottima gara nulla ha potuto contro il unVermeulen che letteralmente apriva le acque. Terzo l’altro giovane talento di questi tempi: Casey Stoner che ha portato la sua Ducati in terza posizione al traguardo, e in questo modo consolida anche la sua prima posizione in campionato.
Gara da dimenticare per Rossi, partito forte con la pista umida, il pesarese ha poi accusato diversi problemi con la seconda moto e la sua gomma posteriore. Per lui una gara passata a controllare continue perdite di aderenza che lo hanno costretto ad accontentarsi della sesta posizione finale grazie anche alle cadute altrui. Davanti a lui sono arrivati Hofmann, e un Dani Pedrosa molto più consistente sul bagnato di come ce lo ricordavamo: per lui un buon quarto posto, favorito però dalla caduta di Nicky Hyden nelle ultime fasi di gara.


Vermeulen vince Le Mans

Seguono Rossi l’altro pilota Suzuki Hopkins, settimo, Capirossi, Tamada e Guintoli. Chiudono la griglia dei “superstiti” Fonsi Nieto e la dodicesima e ultima piazza di Edwards con tre giri di distacco. Il compagno di Valentino ha avuto una gara da dimenticare, tra cambi gomma doppi e una partenza disastrosa. Fuori per cadute Elias, Checa, Barros, Nakano e De Puniet
Ma proprio la gara ha messo in mostra anche qui in Francia la prestazione superlativa delle Bridgestone anche sotto l’acqua. Le gomme nipponiche hanno infatti monopolizzato il podio, mentre le Michelin seppure arrivate quarte con Pedrosa hanno creato non pochi grattacapi ai piloti del Fiat Yamaha Team: per l’azienda francese forse è prematuro parlare di crisi, ma di sicuro c’è da correre ai ripari!
Qui di seguito la classifica completa della gara.

MotoGP – Le Mans – Gara

1 Chris VERMEULEN AUS Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 50’58.713
2 Marco MELANDRI ITA Honda Gresini HONDA 51’11.312
3 Casey STONER AUS Ducati Marlboro Team DUCATI 51’26.060
4 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 51’36.041
5 Alex HOFMANN GER Pramac d’Antin DUCATI 51’47.879
6 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team YAMAHA 51’52.276
7 John HOPKINS USA Rizla Suzuki MotoGP SUZUKI 51’59.786
8 Loris CAPIROSSI ITA Ducati Marlboro Team DUCATI 52’19.954
9 Makoto TAMADA JPN Dunlop Yamaha Tech 3 YAMAHA 51’34.842
10 Sylvain GUINTOLI FRA Dunlop Yamaha Tech 3 YAMAHA 51’40.165
11 Fonsi NIETO SPA Kawasaki Racing Team KAWASAKI 51’50.572
12 Colin EDWARDS USA Fiat Yamaha Team YAMAHA 51’06.769

Non arrivati
4 Alex BARROS BRA Pramac d’Antin DUCATI 50’05.770 135.172 1 lap
10 Kenny ROBERTS JR USA Team Roberts KR212V 50’16.009 129.723 2 laps
1 Nicky HAYDEN USA Repsol Honda Team HONDA 45’50.382 136.780 3 laps
56 Shinya NAKANO JPN Konica Minolta Honda HONDA 36’48.570 136.269 8 laps
14 Randy DE PUNIET FRA Kawasaki Racing Team KAWASAKI 13’35.554 147.610 20 laps
24 Toni ELIAS SPA Honda Gresini HONDA 12’00.579 146.182 21 laps
7 Carlos CHECA SPA Honda LCR HONDA 10’15.683 146.646 22 laps

via | MotoGP

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →