Home Ducati XDiavel 2016

Ducati XDiavel 2016

Il mondo delle cruiser si amplia con l’arrivo della nuova Ducati XDiavel: stile italiano, tecnica ad altissimi livelli, prestazioni al top e guida rilassata. Il cuore? Il Ducati Testastretta DVT 1262 da 156 CV, con un angolo massimo di piega di 40° e la possibilità di scegliere fino a 60 diverse configurazioni per l’ergonomia.

Introdotta durante la giornata di ieri, la nuova Ducati XDiavel 2016 è una delle novità più in vista qui al Salone EICMA di Milano 2015. Il segmento cruiser si amplia con l’arrivo di questa muscolosissima bestia di Borgo Panigale, un modello che è stato definito “Technocruiser” dagli stessi designer ed ingegneri del brand italiano.

Il focus dei designer è stato incentrato sul far emergere, tra le linee sinuose della moto, la V dei due cilindri, per marcare ancor di più una delle principali caratteristiche Ducati. E’ tutto basato sull’esaltazione futurista della meccanica e della tecnologia.

La silhouette è anche dettata dal serbatoio in acciaio a goccia, davanti al quale troviamo un proiettore dalla chiara reinterpretazione del classico faro delle naked Ducati, ovviamente dotato del sistema DLR. L’intera gamma XDiavel è basata su uno specifico colore: il nero.

L’XDiavel è nero opaco (Dark Stealth), con coperchi motore e cartelle copricinghia dello stesso colore, mentre il telaietto reggisella e il forcellone sono grigio. L’XDiavel S è invece in nero lucido (Thrilling Black) con banda nero opaco e filetto rosso. Su questa versione l’intero motore è nero lucido e, in particolare, le cartelle copricinghia sono lavorate lasciando a vista l’alluminio.

Motore

Ducati XDiavel 2016

Senza troppi giri di parole, sotto i “muscoli” della nuova XDiavel batte il potente Testastretta DVT da 1262 cm3 capace di 156 cavalli e di una coppia massima pari a 13.1 kgm. L’obiettivo dei tecnici Ducati era ottenere omogeneità e corposità nel’erogazione, fluidità ai bassi regimi e prestazioni quasi da sportiva quando si spalanca.

Ciclistica

Ducati XDiavel 2016

La XDiavel è la prima Ducati che utilizza la trasmissione finale a cinghia, un must per una cruiser che si rispetti. La struttura portante è un telaio in traliccio in tubi d’acciaio che “abbraccia” il motore in corrispondenza delle teste dei due cilindri.

L’interasse pari a 1.615 mm non impedisce alla XDiavel di raggiungere angoli di piega massimi pari a 40°, per un piacere di guida inusuale per una cruiser, donato anche dalla forcella Marzocchi da 50 mm regolabile e da un’inclinazione dell’angolo di sterzo pari a 30°. Al posteriore troviamo un mono Sachs regolabile in precarico molla ed estensione con serbatoio separato.

L’impianto frenante Brembo è costituito da due dischi flottanti da 320 mm all’anteriore con pinze monoblocco radiali M4 32 e pompa freno radiale PR18/19, mentre sul posteriore lavora un disco da 265 mm di diametro con pinza a due pistoncini PF 30/32.

L’XDiavel monta cerchi a quattordici razze, con ruota da 3,5” x 17’’ all’anteriore e 8” x 17’’ al posteriore, con nuovi cerchi a 12 razze curve. Gli pneumatici adottati sono i Pirelli Diablo Rosso II da 120/70 ZR17 all’anteriore e 240/45 ZR17 al posteriore con tecnologia a doppia mescola.

Elettronica

Ducati XDiavel 2016

Passando poi alla parte elettronica, troviamo la nuova piattaforma inerziale IMU by Bosh che tiene sotto controllo dinamicamente rollio e beccheggio e le velocità relative alle variazioni di assetto. Ovviamente, il pacchetto elettronico comprende anche Traction Control, Riding Mode, ABS Cornering, Cruise control e il nuovo sistema di partenza lanciata Ducati Power Launch, settabile su tre modalità.

Ergonomia

Ducati XDiavel 2016

Un altro importante aspetto di questa nuova cruiser di Borgo Panigale è l’ergonomia. Il pilota può praticamente impostare ogni singola regolazione e struttura a proprio piacimento, grazie a pedane regolabili su tre posizioni, manubrio con impugnatura variabile da + 25 mm a – 25 mm, sella regolabile e poi una lunga serie di accessori per esaltare maggiormente il piacere di guida.

Ultime notizie su Ducati

Tutte le novità Ducati. 1198, 848, Multistrada 1200, Monster, con le ultime foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, modelli storici e d'epoca, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime

Tutto su Ducati →