MotoGP: 1° ritiro stagionale per Iannone a Motegi

Andrea Iannone costretto al ritiro nel GP del Giappone a causa di un problema tecnico alla sua Desmosedici GP15: “Ho fatto il massimo.”

Il GP del Giappone sicuramente non è andato secondo le aspettative di Andrea Iannone (Ducati Team), costretto al ritiro dopo pochi giri per un problema tecnico al propulsore della sua Desmosedici GP15 e che quindi, per la prima volta in stagione, non è riuscito a vedere la bandiera a scacchi di un Gran Premio.

Il pilota di Vasto, che partiva dalla seconda fila dopo il quinto tempo conquistato nelle qualifiche del sabato, riusciva a partire bene allo spegnersi dei semafori del Twin Ring di Motegi, ma subito nei primi giri della corsa si ritrovava a perdere diverse posizioni fino a doversi fermare lungo il tracciato nel corso dell’11° giro, definitivamente sconfitto da un guasto al propulsore della moto.

Ducati Team rider Andrea Iannone of Italy (C-#29) leads during the MotoGP Japanese Grand Prix in Motegi, Tochigi prefecture on October 11, 2015.     AFP PHOTO / KAZUHIRO NOGI        (Photo credit should read KAZUHIRO NOGI/AFP/Getty Images)

Nella classifica generale del Mondiale MotoGP, il pilota di Vasto ha comunque conservato la quarta posizione, ma si fa sempre più minacciosa all’orizzonte la figura di Dani Pedrosa (Honda Repsol), ieri splendido vincitore del GP di Motegi e ora a -18 dal ducatista, che ha così commentato la sua domenica in Giappone:

“Non è stata una gara semplice perché già in partenza il motore della mia GP15 non aveva la spinta giusta. Avevo percepito che potesse esserci un problema, ma speravo che non fosse così. Quando però ho visto che tutti i miei avversari riuscivano a superarmi con facilità in uscita di curva e sul rettilineo ho capito che le prestazioni della mia moto non erano al solito livello. Ho cercato comunque di fare il massimo, e mi stavo difendendo con tutte le mie forze ma purtroppo non sono riuscito lo stesso ad arrivare al traguardo.”

ducati-motogp-motegi-2015-2.jpg

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →