#GSXR30: Suzuki celebra su Facebook la storia della GSX-R

GSX-R 30th Anniversary, Suzuki sceglie Facebook Suzuki per celebrare la GSX-R.

Per il 30 anniverario della due ruote, Suzuki celebra sui social media la storia della GSX-R, una moto famosa per i 10 Campionati del Mondo Endurance, il campionato World Superbike nel 2005 e la lunghissima scia di successi nei campionati AMA.

La casa giapponese rende omaggio al celebre modello in un modo al passo con i tempi e con le mode, tramite una pagina facebook dedicata che sarà utilizzata per raccontare on-line prestazioni, emozioni e vittorie. L’idea è offrire al pubblico una ricca varietà di contenuti in costante aggiornamento.

Le immagini postate sulla pagina ripercorrono la lunga tradizione delle quattro cilindri Suzuki. Dalla prima, leggendaria GSX-R750 del 1985 fino alla GSX-R1000 ABS, passando per i modelli GSX-R1100, GSX-R750 e GSX-R600, fino al prototipo GSX-RR con il quale la Casa è tornata a competere quest’anno ai massimi livelli del Campionato MotoGP.

suzuki-30-anni-facebook.jpg

Non solo foto storiche tra i contenuti, la pagina vivrà anche tramite video, articoli e contenuti inediti in grado di placare la fame di notizie e di contatto degli appassionati con il mondo delle sportive di Hamamatsu. I fan potranno anche interagire con commenti e condivisioni. Tra gli hashtag ufficiali proposti ci sono: #GSXR, #GSXR30, #GSXRPerformance e #GSXR30Yearsofperformance.

suzuki-30-anni-facebook-girl.jpg

Nel 1985 Suzuki propone la rivoluzionaria GSX-R750, supersportiva con telaio in alluminio e motore quattro cilindri raffreddato ad aria/olio capace di 106 cv a 10.500 giri e dal peso di 179 kg. Nel 1986 nasce la GSX-R1100, maxi dalle prestazioni esaltanti (130 CV a 9.500 giri) poi la gamma delle sportive Suzuki si allarga anche alle cilindrate inferiori.

Nel 1996 il modello GSX-R750 cambia volto, con un design inedito, il sistema di areazione SRAD (Suzuki Ram Air Direct) e l’introduzione di un nuovo telaio a doppio trave in alluminio. L’anno successivo, nel 1997, arriva la GSX-R600, strettamente derivata dal modello di cilindrata superiore. Terminata l’era della maxi GSX-R1100 nel 1995, l’anno 2001 segna il ritorno alle maxi cilindrate con la nuova GSX-R1000, che va a completare una gamma profondamente rivista e accomunata da un family feeling fortemente distintivo. La gamma supersportiva Suzuki si conferma anche oggi nelle versioni GSX-R600, GSX-R750, GSX-R1000 e GSX-R1000 ABS.

suzuki-30-anni-facebook-still-life.jpg

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →