SBK, Silverstone: il ritorno di pista di Brett McCormick

SBK 2012 Silverstone

Anche le nuvole tipiche dell’uggioso clima inglese si sono dovute arrendere nel giorno del ritorno in pista del canadese Brett McCormick. Il sole infatti è spuntato prepotentemente proprio in occasione della prima sessione ufficiale che si è svolta quindi con asfalto asciutto a differenza delle libere della mattina disputatesi quasi per intero sul bagnato.

Le condizioni atmosferiche soleggiate hanno permesso al giovane rider del Team Liberty di riprendere gradualmente confidenza con la sua Ducati 1198R. Per quanto il quadro clinico generale attesti una positiva riabilitazione dopo la frattura del collo subita da McCormick ad Assen, Brett è stato consigliato dal suo team di affrontare con la dovuta cautela questo secondo “debutto” stagionale.

I crono di McCormick parlano chiaro, dai primi giri del mattino agli ultimi della Q1 pomeridiana, il feeling è migliorato giro dopo giro, lasciando nuovamente intravedere il talento racing di questo giovanissimo pilota. Giornata di soddisfazione anche per gli altri due alfieri del team Liberty: Kuba Smrž e Maxime Berger. Il Ceco infatti ha condotto i 45 minuti della Q1 con estrema determinazione, registrando giri performanti rispetto agli avversari e alla fine ha chiuso la sessione con il crono 2'06.795 in sesta posizione. Bene anche il francese Maxime Berger, che ha colto con il tempo di 2'06.967 il nono posto.

SBK 2012 Silverstone
SBK 2012 Silverstone
SBK 2012 Silverstone
SBK 2012 Silverstone

  • shares
  • Mail