Suzuki RM-Z 450/250 M.Y. 2013

Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013

Da sempre, Suzuki si è distinta nel mondo del Motocross grazie alle sue moto sempre all'avanguardia e in grado di affrontare a testa alta (e gas sempre aperto) tutte le sfide che si sono presentate negli anni. Oggi è arrivato il momento di accettare una nuova sfida, quella della stagione 2013, che Suzuki si prepara ad affrontare con le nuove RM-Z 450/250 M.Y. 2013.

Per dare sempre il massimo, Suzuki ha rinnovato questi modelli con l'installazione di un nuovo pistone, una revisione dell'accensione, un nuovo disegno della trasmissione e uno schema delle sospensioni completamente rivisto. In generale, le nuove RM-Z 2013 sono in grado di sprigionare tantissima potenza pur rimanendo molto stabili e precise in ogni condizione di guida.

Scopriamo dunque nello specifico, quali modifiche e novità sono state apportate in questi nuovi modelli, e come gli ingegneri giapponesi hanno accettato la sfida delle altre case che hanno già presentato i nuovi modelli per il 2013.

Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013

Motore

L'obbiettivo che i tecnici giapponesi si sono prefissati, è quello di creare un motore che sia allo stesso tempo molto performante e in grado di essere molto resistente. Così, la collaborazione con i più importanti team di motocross del mondo è stata fondamentale per creare il giusto mix di potenza e tecnica. Entrambi i propulsori (450 e 250) sono dotati di alimentazione ad iniezione elettronica creata apposta da Suzuki. In questo modo è stata ottenuta una migliore accelerazione del mezzo, una migliore risposta del gas e un'erogazione molto fluida ai medi e alti regimi.

Sulla base dei dati acquisiti con il passare degli anni nel mondo delle corse, è stato ridisegnato un nuovo pistone, un nuovo spinotto ed una nuova biella, più leggeri e resistenti rispetto ai modelli precedenti. Con questa soluzione, la RM-Z 450 ha acquisito una migliore risposta in termini di accelerazione e di apertura del gas. Lo spinotto è stato rivestito con Diamond-Like Carbon (DLC), in modo da ridurre le perdite di potenza causate dall'attrito e aumentare così le prestazioni. Anche lo scarico ha subito alcune modifiche, come l'aumento della lunghezza di 50 mm per la RM-Z 450 e 40 mm per la RM-Z 250. La nuova marmitta è stata ridisegnata all'interno, sempre rispettando le normative fonometriche.

Come anticipato nella prima parte del post, le nuove Suzuki sono dotate di una nuova trasmissione a cinque rapporti molto più precisa e dalla cambiata più fluida, in grado di sfruttare ancora meglio la potenza erogata dal motore. La parte elettronica ha subito anch'essa alcune modifiche per ottimizzare il controllo del sistema d'iniezione elettronica, e tutti i cablaggi sono stati rivestiti per resistere ai danni che possono essere causati da acqua e fango. Anche l'accensione è stata rivista in alcuni aspetti, incrementando le prestazioni sia in fase di avviamento che durante il moto a gas spalancato.

Per quanto riguarda invece l'aspirazione, troviamo un diverso profilo delle camme e un aumento della fasatura delle camme di scarico. In questo modo, la potenza è più gestibile e l'erogazione molto più fluida. Il raffreddamento del propulsore è affidato ad un nuovo radiatore, in grado di resistere anche nelle condizioni di guida più estreme e installato sulla moto in una posizione che ne favorisce la manutenzione ordinaria.

Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013

Ciclistica

Una delle citazioni più diffuse nel mondo dei motori è: la potenza è nulla senza controllo. Suzuki lo sa bene, e ha riservato ai suoi nuovi "gioielli" importanti modifiche che riguardano telaio, sospensioni e ruote. Il team di ingegneri e tecnici che hanno lavorato ai nuovi modelli da cross, si è concentrato sul fatto di creare una moto molto maneggevole e che allo stesso tempo si sposi bene con le caratteristiche di prestazioni e velocità dettate dal potente propulsore.

Per garantire la giusta rigidità e il corretto bilanciamento del telaio, in Giappone hanno raffinato la forma e la costruzione del telaio e del telaietto posteriore. Il risultato è un equilibrio ideale tra agilità per le sezioni tecniche e la stabilità in rettilineo ad alta velocità.

Discorso a parte per le sospensioni. Sulle nuove RM-Z troviamo una nuova forcella Showa SFF , un sistema che lavora separando l'azione della canna destra da quella sinistra. In questo modo, il controllo della moto aumenta in tutte le condizioni di marcia, e di conseguenza la moto assume una stabilità mai vista prima. La forcella da 48 mm è regolabile nel precarico e consente vari tipi di personalizzazione dell'anteriore. Al posteriore troviamo invece un mono rivisto nei minimi dettagli, che si adatta perfettamente alle nuove caratteristiche del motore e permette di ottenere una migliore trazione in uscita di curva.

I nuovi modelli sono stati ideati ed assemblati per essere altamente resistenti ma anche per consentire il massimo della comodità durante la manutenzione. La ECM gestisce autonomamente la funzione di autodiagnostica e i nuovi modelli sono dotati di contaore. Il sistema d'iniezione è stato installato in modo da poter essere velocemente raggiunto per qualsiasi tipo d'intervento. Stessa cosa per il connettore delle pompa del carburante, mentre sullo scarico sono state utilizzate le viti al posto dei classici rivetti per semplificare la sostituzione della vetroresina situata all'interno del silenziatore.

Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013
Suzuki RM-Z 450/250 MY 2013

Caratteristiche tecniche

Suzuki RM-Z 450 2013

Motore 449cc, 4 tempi, raffreddato a liquido, monocilindrico, DOHC
Alesaggio e corsa 96,0 millimetr x 62,1 millimetri
Rapporto di compressione 12,5:1
Sistema di iniezione carburante
Avviamento a pedale
Lubrificazione a carter semi-secco
Accensione elettronica (CDI)

Lunghezza totale 2.190 millimetri
Larghezza totale 830 mm
Altezza totale 1270 mm
Interasse 1.495 millimetri
Altezza da terra 325 mm
Altezza sella 955 millimetri
Peso in ordine di marcia 113 kg
Trasmissione a 5 marce con ingranaggi
Trasmissione finale a catena, DID520MXV4, 114 maglie
Sospensione anteriore telescopica invertita, molla elicoidale, olio smorzato
Tipo di sospensione posteriore Link, molla elicoidale, olio smorzato
Freno a disco anteriore
Freno a disco posteriore
Pneumatici anteriori 80/100-21 51M, tubeless
Pneumatici posteriore 110/90-19 62M, tubeless
Capacità serbatoio carburante 6,2 lt

Suzuki RM-Z 250 2013

Motore 249cc, 4 tempi, raffreddato a liquido, monocilindrico, DOHC
Alesaggio e corsa 77,0 millimetri x 53,6 millimetri
Rapporto di compressione 13.5:1
Sistema di iniezione carburante carburante
Avviamento a pedale
Lubrificazione a carter semi-secco
Accensione elettronica (CDI)

Lunghezza totale 2.170 millimetri
Larghezza totale 830 mm
Altezza totale 1270 mm
Interasse 1475 mm
Altezza da terra 345 millimetri
Altezza sella 955 millimetri
Peso in ordine di marcia 106,5 kg
Trasmissione a 5 marce con ingranaggi
Trasmissione finale a catena, DID520DMA4, 114 maglie
Sospensione anteriore telescopica invertita, molla elicoidale, olio smorzato
Tipo di sospensione posteriore Link, molla elicoidale, olio smorzato
Freno a disco anteriore
Freno a disco posteriore
Pneumatici anteriori 80/100-21 51M, tubeless
Pneumatici posteriore 100/90-19 57M, tubeless
Capacità serbatoio 6,5 Lt

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: