MotoGP: Aprilia e Gresini pronti per Jerez

MotoGP 2015 La Aprilia RS-GP ed il Team Gresini sono già a jerez in vista del Gran Premio di domenica. L'obiettivo è ancora la raccolta dei dati e delle sensazioni in sella.

Aprilia MotoGP 2015

Prima gara europea della stagione 2015 in MotoGP (questi gli orari tv di Jerez) per il team Gresini e la Aprilia. Il punto raccolto da Alvaro Bautista ad Austin ha dato un po' di morale ad una squadra che sa di avere ancora molto lavoro da fare, dal momento che il gap nei confronti dei competitor, pur essendosi in parte ridotto, resta ancora importante.

Ancora esami dunque, per la RS-GP, che proseguiranno per tutta la stagione, in vista del campionato 2016, dove la casa di Noale schiererà un prototipo a tutti gli effetti, ma anche per i due piloti, impegnati a conoscere una moto ancora decisamente acerba, frutto dell'anticipo di un anno rispetto ai piani originari di rientro nella top class a due ruote.

Aprilia MotoGP 2015

Romano Albesiano:

"Le prime tre gare ci hanno messo di fronte alla dimensione della sfida che abbiamo accettato entrando in MotoGP con un anno di anticipo. Nessuna sorpresa ma la conferma che il livello di moto e piloti, cresciuto rispetto alle ultime stagioni, è altissimo. Per questo abbiamo accolto i primi progressi come un segnale positivo e importante. In particolare in Argentina abbiamo portato entrambe le moto al traguardo, ridotto il gap dai primi e chiuso a pochi secondi, poco più di quattro, da quel gruppo centrale che è al momento il nostro obiettivo. Inoltre Marco si è notevolmente avvicinato ad Alvaro a conferma di un miglior feeling con la moto. Sono tutte indicazioni importanti che dovremo confermare. Le prossime settimane ci consentiranno anche di sviluppare più rapidamente la RS-GP, operazione molto complessa durante le trasferte extra europee, per seguire le indicazioni uscite da questa prima parte di stagione".

Marco Melandri:

“La pista di Jerez è molto bella, ma anche molto difficile e completa dal punto di vista tecnico, presentando sia curve lente che curve veloci. Una situazione particolarmente impegnativa, la ripartenza dalle curve lente è un'area nella quale dobbiamo migliorare, ma conto molto sulle novità tecniche approntate da Aprilia in vista di questo appuntamento. Spero possano farci compiere un altro passo in avanti, noi daremo il massimo come sempre”.

  • shares
  • Mail