Comparativa: Yamaha YZF-R1M vs BMW S1000RR vs Kawasaki ZX-10R 30th Anniversary

Yamaha YZF-R1M vs BMW S 1000 RR vs Kawasaki ZX-10R 30th Anniversary: tre supersportive messe a dura prova tra i cordoli dei tracciati di Magione e Anagni.

a:2:{s:5:"pages";a:4:{i:1;s:0:"";i:2;s:39:"Caratteristiche Tecniche Yamaha YZF-R1M";i:3;s:43:"Caratteristiche Tecniche BMW S 1000 RR 2015";i:4;s:63:"Caratteristiche Tecniche Kawasaki Ninja ZX-10R 30th Anniversary";}s:7:"content";a:4:{i:1;s:7329:"

Serbatoi pieni, pronti ad essere svuotati in fretta tra i cordoli del circuito di Magione e dell'ISAM di Anagni. Abbiamo fatto il pieno a queste tre supersportive, tra le più potenti e agguerrite disponibili oggi sul mercato, le abbiamo gommate con le nuove Metzeler Racetec RR K2 e le abbiamo portate in pista per la nostra video-comparativa.

La novità assoluta è la Yamaha YZF-R1M, una moto che ha rotto i legami col passato per adottare un carattere e un design ispirati prettamente al mondo delle corse. Segue poi la BMW S 1000 RR MY 2015, la quattro cilindri bavarese che - di anno in anno - non ha mai smesso di migliorarsi. Chiude il trio la potentissima Kawasaki Ninja ZX-10 R 30th Anniversary.

I circuiti di Magione e Anagni sono stati i nostri "campi di battaglia". Sono entrambi tracciati molto tecnici, che mettono a dura prova principalmente la maneggevolezza e la fluidità di queste moto, obbligando il pilota a lavorare molto col corpo per spingere al massimo e con il tracciato di Magione che permette di raggiungere velocità che superano i 260 km/h.

Prime impressioni di guida

Comparativa Yamaha YZF-R1M vs BMW S1000RR vs Kawasaki ZX-10R

Come abbiamo già puntualizzato, i circuiti di Magione e Anagni sono molto tecnici e non troppo veloci. Il pilota è portato ad adottare uno stile di guida che si avvicina maggiormente ad un tipo di guida stradale. Manca il tratto veloce dunque per poter testare a fondo queste supersportive da 200 cv ciascuna. Qui però si apprezzano molto la ciclistica e la gestione elettronica di cui sono dotate.

Comparativa Yamaha YZF-R1M vs BMW S1000RR vs Kawasaki ZX-10R

La Kawasaki vanta una posizione di guida molto raccolta che garantisce un buon controllo della moto, fondamentale su questa nuovissima edizione della Ninja ZX-10R che celebra i 30 anni di questo storico nome. La Ninja si guida molto col corpo, bisogna gestirla bene per compensare la morbidezza del mono posteriore.

Dopo i primi turni della mattina, il setting delle sospensioni è stato migliorato agendo principalmente sul mono posteriore: la vite dell'idraulica è stata completamente portata a battuta, mentre la vite che regola la compressione è stata avvitata di quattro giri.

Buona la forcella, dove abbiamo preferito togliere -2 giri in compressione per consentire all'anteriore di lavorare meglio e per ottenere un posteriore più "seduto" in accelerazione. L'erogazione (in modalità Full e TC settato su 2) è soggetta ad un leggero vuoto di potenza tra i 5000 e i 6000 giri, mentre il traction-control lascia scodare leggermente la moto in uscita di curva se si esagera. Il cambio risulta penalizzato rispetto al resto della concorrenza. Un cambio elettronico avrebbe di certo giovato alla supersportiva di Akashi.

La Ninjona richiede un tipo di guida "old school" che, se da un lato piace ai più puristi, dall'altro penalizza la moto a confronto con la diretta concorrenza.

Comparativa Yamaha YZF-R1M vs BMW S1000RR vs Kawasaki ZX-10R

La BMW S 1000 RR 2015 la conosciamo già bene, ma il suo comportamento su dei circuiti così tecnici ci ha soddisfatto anche stavolta. Brillante l'erogazione e la gestione elettronica di sospensioni e motore. La posizione di guida consente di gestire egregiamente il mezzo, anche se i semimanubri sono un po' troppo alti e la sella leggermente bassa per l'utilizzo in pista, una caratteristica che grava (ma non eccessivamente) sull'ingresso in curva.

In basso la supersportiva bavarese regala maggiori emozioni rispetto alla giapponese. L'uscita di curva è rapida e incisiva, spalancando il gas ci si ritrova letteralmente catapultati alla curva successiva, dove bisogna affrettarsi nel cercare la giusta traiettoria.

Comparativa Yamaha YZF-R1M vs BMW S1000RR vs Kawasaki ZX-10R

La Yamaha R1M è indubbiamente la più "pistaiola" delle tre. Anche se il peso è quasi uguale alle altre due, la nuovissima quattro cilindri di Iwata si lascia guidare agilmente, vantando un'ottima manovrabilità sopratutto nelle "esse".

Ottima l'erogazione, molto progressiva (anche se manca un po' di brio agli alti). L'enorme verve di potenza viene gestita con una precisione impressionante dall'avanzatissima elettronica di questo mostro da pista costruito ad Iwata. Con la mappa in A, la moto soffre di un leggerissimo on-off. Bisogna prendere la giusta confidenza con questa moto prima di spingere forte e "cercare il tempo".

Complessivamente, le tre moto hanno un carattere molto simile tra loro ma - indubbiamente - sotto alcuni aspetti vi sono differenze importanti. La Yamaha e la BMW sono molto simili, ma la R1M è molto più "racing" rispetto alla bavarese. La BMW, dal canto suo, può contare su una maggiore coppia in basso in uscita dalle curve più lente.

La Kawasaki è la meno estrema e più stradale delle tre, e proprio per questo motivo regala un feeling immediato al pilota. Inoltre, il rapporto qualità-prezzo, non passa certo inosservato!

Tempi rilevati in Pista

Circuito di Magione

Yamaha YZF-R1M 1.16.1
BMW S 1000 RR 2015 1.16.5
Kawasaki Ninja ZX-10R 30th Anniversary 1.16.9

ISAM di Anagni

Yamaha YZF-R1M 1.08.6
Kawasaki Ninja ZX-10R 30th Anniversary 1.08.8
BMW S 1000 RR 2015 1.08.9

";i:2;s:1891:"

Caratteristiche Tecniche Yamaha YZF-R1M

Motore
Tipo motore: 4 cilindri frontemarcia, raffreddato a liquido, 4 tempi, 4 valvole, DOHC
Cilindrata: 998 cc
Alesaggio per corsa: 79,0 x 50,9 mm
Rapporto di compressione: 13,0:1
Potenza massima: 147,1 kW (200CV) @ 13.500 giri/min
Coppia massima: 112,4 Nm (11,5 kg-m) @ 11.500 giri/min
Lubrificazione: Lubrificazione forzata, bagno d'olio
Alimentazione: Iniezione elettronica
Frizione: Dischi multipli, in bagno d'olio
Accensione: TCI
Avviamento: Elettrico
Trasmissione: Sempre in presa, 6 marce
Trasmissione finale: Catena
Rapporto di trasmissione primario: 67 / 41 (1.634)
Rapporto di trasmissione secondario: 41 / 16 (2.536)
1 marcia 39 / 15 (2.600)
2 marcia 37 / 17 (2.176)
3 marcia 35 / 19 (1.824)
4 marcia 30 / 19 (1.579)
5 marcia 29 / 21 (1.381)
6 marcia 30 / 24 (1.250)

Ciclistica
Telaio: Deltabox in alluminio
Sospensione anteriore: Forcella telescopica a controllo elettronico Öhlins, ø 43 mm
Escursione ruota anteriore: 120 mm
Sospensione posteriore: Forcellone oscillante, leveraggio progressivo, monoammortizzatore a controllo elettronico Öhlins
Escursione ruota posteriore: 120 mm
Angolo inclinazione cannotto di sterzo: 24°
Trail: 102 mm
Freno anteriore: Doppio disco, idraulico con pinze monoblocco, ø 320 mm
Freno posteriore: Disco singolo, idraulico, ø 220 mm
Pneumatico anteriore: 120/70 ZR17M/C (58W) - Bridgestone Race
Pneumatico posteriore: 190/55 ZR17 M/C (75W) - Bridgestone Race

Dimensioni
Lunghezza: 2.055 mm
Larghezza: 690 mm
Altezza: 1.150 mm
Altezza sella: 860 mm
Interasse: 1.405 mm
Altezza minima da terra: 130 mm
Peso in ordine di marcia*: 200 kg
Capacità serbatoio carburante: 17 litri
Quantità olio motore: 3,9 litri
*compresi serbatoi olio e carburante pieni.

";i:3;s:2600:"

Caratteristiche Tecniche BMW S 1000 RR 2015

Motore
Cilindrata: cm3 999
Alesaggio/corsa: mm 80/49,7
Potenza: kW/CV 146/199 a regime g/min 13 500
Coppia: Nm 113 a regime g/min 10 500
Tipo: motore quattro cilindri in linea raffreddato ad acqua
Compressione/carburante: 13,0:1/requisito minimo super senza piombo (95 ottani)
Valvole/carburazione: DOHC-(double overhead camshaft), comando valvole a leve oscillanti singole
Valvole per cilindro: 4
Ø Aspirazione / scarico: mm 33,5/27,2
Ø Farfalla: mm 48
Alimentazione: BMS-X
Depurazione gas di scarico: catalizzatore regolato a tre vie

Impianto elettrico
Alternatore W 350
Batteria: V/Ah 12/7, long-life
Proiettore: W anabbagliante H7 12 V 55 W
Luce posteriore: abbagliante H7 12 V 55 W
Avviamento: kW 0,8

Trasmissione di potenza
Frizione: multidisco in bagno d’olio antisaltellamento, azionamento meccanico
Cambio: a sei rapporti ad innesti frontali
Trasmissione primaria :1,652
Rapporti:
I 2,647
II 2,091
III 1,727
IV 1,500
V 1,360
VI 1,261
Trasmissione secondaria: catena
Rapporto: 2,647

Ciclistica
Telaio: telaio a doppia trave in alluminio, motore elemento portante
Sospensione anteriore: forcella telescopica upside-down, diametro stelo 46 mm, precarico molla, regolazione compressione ed espansione
optional DDC: regolazione elettronica ammortizzazione
Sospensione posteriore: doppio braccio in alluminio con ammortizzatore unico centrale, precarico molla, regolazione compressione ed espansione
optional DDC: regolazione elettronica ammortizzazione
Escursione anteriore/posteriore: mm 120/120
Incidenza: mm 96,5
Passo: mm 1 425
Inclinazione cannotto sterzo: °66,5
Freni
anteriore: a doppio disco, flottante, Ø 320 mm, pinze fisse radiali a 4 pistoni
posteriore: monodisco, Ø 220 mm, pinza flottante e pistone unico
ABS: BMW Motorrad Race ABS (semintegrale, disattivabile)
Controllo trazione di serie: BMW Motorrad ASC
optional: BMW Motorrad DTC
Ruote: fucinati in alluminio
anteriore: 3,50 x 17"
posteriore: 6,00 x 17"
Reifen
anteriore: 120/70 ZR17
posteriore: 190/55 ZR17

Dimensioni e pesi
Lunghezza totale: mm 2 050
Larghezza totale con specchi: mm 826
Altezza sella: mm 815
Peso a vuoto: DIN
Peso in ordine di marcia a serbatoio pieno: kg 204
Peso totale ammesso: kg 407
Capacità del serbatoio: l 17,5

Prestazioni di guida
Consumo di carburante
90 km/h: l/100 km 5,7
120 km/h: l/100 km 5,9
Accelerazione
0–100 km/h: s 3,1
Velocità massima: km/h > 200

";i:4;s:2218:"

Caratteristiche Tecniche Kawasaki Ninja ZX-10R 30th Anniversary

MOTORE

Tipologia motore Raffreddato a liquido, 4 tempi, Cilindri in linea
Cilindrata 998 cm³
Alesaggio e corsa 76.0 x 55.0 mm
Rapporto di compressione 13.0:1
Distribuzione/aspirazione DOHC, 16 valves
Sistema di iniezione Iniettori: φ47 mm x 4 (Keihin) con farfalla ovale, doppia iniezione
Iniezione Digitale
Avviamento Elettrico
Lubrificazione Lubrificazione forzata, Carter umido

TELAIO

Tipo di telaio Doppia trave in alluminio
Angolo di inclinazione del cannotto di sterzo/avancorsa 25°/ 107 mm
Corsa ruota anteriore 120 mm
Corsa ruota posteriore 140 mm
Pneumatico anteriore 120/70ZR17M/C (58W)
Pneumatico posteriore 190/55ZR17M/C (75W)
Angolazione dello sterzo sinistra/destra 27° / 27°

PERFORMANCE

Massima potenza 147.1kW {200.1PS} / 13,000 rpm
Massima potenza con sistema RAM di immissione dell ’ aria 154.4kW {209.9PS}/ 13,000 rpm
Coppia massima 112 N•m {11.4kgf•m} / 11,500 rpm

TRASMISSIONE

Trasmissione 6 marce, con folle
Trasmissione finale Catena sigillata
Frizione Umida multi-disco, manuale

FRENI

Freno anteriore Doppio Disco semi-flottanti da 310 mm a petali, 10 punti di sostegno in alluminio. Pinze: 2 radiali a 4 pistoncini contrapposti
Freno posteriore Singolo disco da 220 mm PInza: singola, pistoncino in alluminio.

SOSPENSIONI

Sospensione anteriore La forcella BPF, con steli da φ43 mm di diametro, è uno dei più importanti fattori che contribuiscono alla grande compostezza in frenata della nuova Ninja ZX-10R.
Sospensione posteriore La sospensione posteriore back-link orizzontale libera lo spazio occupato dal leveraggio inferiore dell'Uni-Trak, permettendo l'adozione di una precamera più grande, che a sua volta, permette di utilizzare una marmitta più corta con conseguente maggiore accentramento della massa.

DIMENSIONI

Dimensioni (L x L x A) 2.075 x 715 x 1.115 mm
Interasse 1,425 mm
Altezza da terra 135 mm
Altezza della sella 813 mm
Capacità serbatoio 17 litres
Peso 198 kg / 201 kg (ABS)";}}

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: