Sciopero benzinai 18 giugno: confermata la serrata

Nessun accordo nell'incontro tra i sindacati e il Ministero, da sabato due settimane di disagi per motociclisti e automobilisti.

sciopero benzinai 18 giugno

Era, probabilmente, l'ultima occasione per scongiurare la serrata di mercoledì 18 giugno dei benzinai. Ma è fallita. L'incontro tra i sindacati e il Ministero dello Sviluppo Economico e a partire da sabato saranno tanti i disagi per i motociclisti in Italia.

Sabato 14 giugno, infatti, è stato confermato la sospensione dell’uso dei self service pre pay negli orari di apertura degli impianti. Questo significa che non sarà possibile approfittare degli sconti alla pompa per tutta la giornata.

36 ore di stop totale, invece, sabato 18 giugno. Dalle 19.30 di martedì 17 e fino alle 7 della mattina di giovedì 19, infatti, sarà serrata totale a tutte le pompe di benzina. Ma con il mercoledì nero non finiranno i disagi per motociclisti e automobilisti sulle strade italiane.

Dal 21 fino al 28 giugno, infatti, non sarà possibile fare benzina utilizzando i pagamenti elettronici (bancomat e carte di credito), con anche lo stop di ogni promozione legata ai vari gestori. Insomma, l'incontro fallito oggi significa due settimane difficili per chi si muove in Italia.

Uno sciopero che i gestori imputano alle compagnie petrolifere e che, dunque, i benzinai dichiarano essere fatto a favore degli utenti, cioè dei motociclisti e degli automobilisti. “In questo contesto le compagnie petrolifere, forti del vincolo di fornitura in esclusiva, continuano ad imporre unilateralmente ed arbitrariamente ai gestori prezzi con tutta evidenza fuori mercato e comunque molto più alti di quelli praticati da un ristretto numero di impianti cosiddetti no logo o posti in prossimità dei supermercati che pure vengono riforniti dalle medesime compagnie petrolifere”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail