SBK, Suzuki: molti aggiornamenti per Laverty e Lowes nel test di Jerez

La squadra inglese prepara il test della prossima settimana in vista del GP di Aragon del 13 Aprile. Laverty: "Dobbiamo mantenere il nostro slancio."

Test WSBK Phillip Island 2014 - Day 2

A partire dal prossimo lunedì 31 Marzo, il team Voltcom Crescent Suzuki tornerà di nuovo in pista nel sud della Spagna nel weekend per una 'tre-giorni' di test privati sul circuito di Jerez de La Frontera. Il team di Paul Denning torna per la prima volta sul circuito iberico dopo il test SBK dello scorso Novembre, appuntamento che rappresentò per entrambi i due neo acquisti Eugene Laverty e Sam Lowes la prima occasione di salire in sella alla loro nuova GSX-R 1000.

A quel tempo erano in molti a guardare con diffidenza alle reali potenzialità del team, che si era aggiudicato i servigi di due indiscutibili talenti come il veloce pilota irlandese (vice Campione del Mondo SBK 2013) ed il giovane talento inglese (Campione BSB 2013) ma aveva faticato nella stagione appena conclusa con Leon Camier e Jules Cluzel, che nei 14 rounds della stagione 2013 avevano conquistato solo un podio a testa. Tutti i dubbi sulla 'nuova' GSX-R 1000 sono però spariti nel giro di un solo inverno, con i due nuove 'Suzukisti' costantemente tra i più veloci - se non i più veloci in assoluto - nei test pre-stagionali e Laverty capace di centrare subito la vittoria al debutto nella Gara-1 di Phillip Island.

SBK 2014 - GP d'Australia - Phillip Island - GALLERY Gare

Secondo quando comunicato dal team, il programma di lavoro per il test di Jerez si preannuncia particolarmente fitto, con una nuova configurazione per il motore, upgrades dell'elettronica ed un nuovo forcellone realizzato dalla britannica FTR che dovranno passare il vaglio di team e piloti oltre al normale lavoro sull'assetto della moto. Laverty lavorerà anche su diverse opzioni per la frizione, per cercare di migliorare la sua partenza, mentre Lowes dovrà innanzitutto valutare la sua condizione fisica dopo l'infortunio nelle libere del GP d'Australia. Dopo il buon esordio di Phillip Island, Eugene Laverty è ovviamente impaziente di tornare in pista:

"E' passato più di un mese dal primo round, e ho davvero voglia di tornare di nuovo in sella. Ci sono diverse cose importanti che dovremo fare in questo test di Jerez, quindi posso solo pregare che le condizioni meteo siano di asciutto. Farsi tre giorni in pista può sembrare un lavoro duro, ma a me piace molto avere l'opportunità di provare e migliorare! La squadra ha continuato a lavorare senza sosta durante la pausa perchè abbiamo intenzione di mantenere il nostro slancio in avanti".

SBK 2014 - GP d'Australia - Phillip Island - GALLERY Gare

Alex Lowes invece si appresta a tornare in moto dopo un round australiano pesantemente condizionato dalle deficitarie condizioni del suo piede sinistro. Le conseguenze dell'high-side in cui era incappato nelle prime libere di Phillip Island si erano infatti rivelate nella loro reale entità solo dopo le gare della domenica (in Lowes ha raccolto solo 3 punti in Gara-2), con fratture multiple tra piede e caviglia.

"Non vedo l'ora di tornare sulla Suzuki GSX-R1000 dopo questa lunga pausa e di continuare a progredire sul lavoro che abbiamo come una squadra prima dell'incidente in Australia. Mi sono allenato duramente per mantenere la mia forza fisica e andare avanti con la riabilitazione del mio piede sinistro. Abbiamo un sacco di cose da provare, ma il punto principale della mia agenda è quello di valutare la mia forma fisica: una volta che saremo a posto con quello, potremo affrontare il programma di lavoro completo. Mi sembra come se fosse passato tantissimo tempo dall'ultima volta che ho guidato, quindi non vedo davvero l'ora di tornare sulla mia moto!"

GALLERIA Test WSBK Phillip Island 2014

GALLERIA Test WSBK Phillip Island 2014

  • shares
  • Mail