Valentino Rossi e Jorge Lorenzo in coro: "Problemi con la gomma 2014"

Le Yamaha M1 del team ufficiale non hanno certamente brillato nei tre turni di prove libere per il GP del Qatar, e la diagnosi dei piloti è unanime nell'accusare le coperture Bridgestone per il 2014.

MotoGP 2014 Qatar - Prove libere Day 2

Nel terzo turno di prove libere di oggi per il GP del Qatar, Valentino Rossi ha seriamente rischiato di mancare l'appuntamento con l'accesso diretto alla Q2 di domani, un'eventualità che in sé non sarebbe stato niente di drammatico o irreparabile ma che sicuramente sarebbe suonata di pessimo auspicio in vista del resto del weekend.

Il portacolori italiano del team Movistar Yamaha MotoGP se l'è cavata proprio nelle ultime battute, quando il gran tempo di Iannone lo faceva decadere dal 10° all'11° posto a cui il pesarese rimediava poco dopo con un 1′55.702, abbastanza per mettersi alle spalle l'esordiente Pol Espargarò (Yamaha Tech3) nella classifica combinata delle libere per soli 26 millesimi.

MotoGP 2014 Qatar - GALLERIA Prove libere Day 2

Il problema principale per il campione di Tavullia è stata la mancanza di grip, un problema che sarà difficilmente risolvibile nella FP4 di domani prima delle qualifiche. A fine giornata, Valentino Rossi non ha nascosto le sue difficoltà:

"Il problema più grande per noi è il nuovo pneumatico Bridgestone, che con la nostra moto sembra avere molto meno meno grip sulla spalla, e questo rende tutto più difficile. Sono solo decimo, ma rimanere nella top ten era giusto l'obiettivo minimo. Comunque ci sono molti piloti che sono sullo stesso passo: siamo tutti molto, molto vicini. Espargarò rimane un passo avanti, e anche in termini di ritmo-gara è molto veloce. Penso che domenica utilizzeremo tutti lo stesso pneumatico, sia le 'Open' che le 'Factory', ma lui [Espargarò] rimane il favorito per la gara. L'obiettivo è quello di partire il più avanti possibile perchè in gara sarà molto difficile sorpassare, quindi domani, in qualifica, dovrò essere più veloce."

MotoGP 2014 Qatar - GALLERIA Prove libere Day 2

Oggi come ieri, Jorge Lorenzo ha lottato più che altro con la mancanza di grip nel tentativo di settare la sua YZR-M1 per la gara di Domenica. Dopo un disarmante 11° posto nelle FP2, lo spagnolo e rimasto fuori dalla Top 10 anche per buona parte della FP3, tanto che anche la sua qualificazione diretta alla Q2 era sembrata ad un certo momento in pericolo. Nella sua ultima uscita in pista, Lorenzo ha poi tirato fuori un 1:55.495 che lo ha messo al ampiamente al sicuro, ma questo non ha fatto molto per risollevare il morale del maiorchino alla luce dei problemi con le nuove coperture:

"Oggi abbiamo avuto lo stesso feeling di ieri, con poco grip sul posteriore con la gomma morbida. Abbiamo cercato di adattarci alla situazione e la cosa positiva è che siamo più vicini ai più veloci in termini di passo-gara: paghiamo forse tre o quattro decimi al giro invece che un secondo, ma domani vedremo se possiamo migliorare un po' la situazione".


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

MotoGP 2014 Qatar - GALLERIA Prove libere Day 2

  • shares
  • Mail