Home Schumacher ci riprova.. ma da passeggero

Schumacher ci riprova.. ma da passeggero

Schumacher è uno che non molla. Evidentemente l’esperienza con la Desmosedici non l’aveva soddisfatto, e così ha deciso di tornare in sella come passeggero per affinare la sua (ben poca, per la verità!) tecnica motociclistica. O forse per provare davvero cosa vuol dire sfrecciare su una moto! Michael, poco prima della partenza del GP d’Italia,

di Anna

Schumacher è uno che non molla.
Evidentemente l’esperienza con la Desmosedici non l’aveva soddisfatto, e così ha deciso di tornare in sella come passeggero per affinare la sua (ben poca, per la verità!) tecnica motociclistica.
O forse per provare davvero cosa vuol dire sfrecciare su una moto!
Michael, poco prima della partenza del GP d’Italia, si è voluto mettere alla prova come passeggero di Randy Mamola.
Prima di lui aveva fatto la medesima esperienza Miss Italia.
“E’ stato davvero impressionante! Si, impressionante è l’unica parola che mi viene in mente in questo momento – ha spiegato Schumi – si è trattato di un’esperienza molto particolare, decisamente diversa rispetto a quanto sono abituato e completamente differente rispetto a quando avevo girato qui da solo sulla Desmosedici questo inverno. n moto si sente molto di più la velocità, il mezzo si muove parecchio e la sensazione che si prova non ha niente a che vedere con quella che offre una auto, dove ci si sente più protetti. Inoltre il passeggero non sa esattamente cosa sta per succedere, il che rende tutto ancora più interessante. Non essere alla guida è stato certamente ciò che mi ha impressionato di più e ho dato parecchi colpetti sulla schiena di Randy per ricordargli che domenica prossima dovrò correre il GP di Silverstone. E’ stata una esperienza davvero particolare e ora che ho guidato una MotoGP e che sono stato passeggero di Mamola credo di aver fatto il pieno: non ho intenzione di diventare un pilota di moto…”.
E sinceramente ne siamo sollevati, memori dei risultati!

Decisamente entusiasta Edelfa Masciotta, la Miss Italia conquistata dalle emozioni motociclistiche: “Randy è stato fantastico, mi ha immediatamente fatta sentire a mio agio – ha detto la 21enne di Torino – ad un certo punto non avevo più forza nelle braccia. Il giro è stato molto faticoso, ma anche divertentissimo, sto ancora tremando dall’emozione. E’ stata la prima volta per me in pista, e non dimenticherò mai l’incredibile velocità e le curve…mamma mia, com’eravamo piegati!”.
via | Gpone

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →