Il team Althea Racing festeggia la prima pole della stagione a Phillip Island, con il nuovo record del circuito.

Checa Superpole Phillip Island 2011

La prima Superpole della stagione 2011 e’ stata molto particolare, soprattutto grazie alla prestazione del portacolori Althea Racing, Carlos Checa. Con un miglior giro di 1’30".882 ottenuto nell’ultima sessione, il pilota spagnolo si e’ aggiudicato non solo la pole ma anche il nuovo record della pista di Phillip Island!

Nella seconda sessione di qualifiche svoltasi nella prima mattinata, Carlos ha continuato a dominare, anche se non era riuscito a migliorare il suo stesso tempo registrato ieri. Ha concluso la sessione con un tempo di 1’31".725, sufficiente pero’ per rimanere saldo in prima posizione. Alcuni suoi avversari sono riusciti ad abbassare qualche decimo i loro tempi, ma e’ stato il tempo di Carlos registrato ieri a rimanere sempre quello piu’ veloce in assoluto. Il pilota spagnolo si e’ qualificato quindi in prima posizione per la Superpole del pomeriggio.

Superpole 1 – in questa prima fase di 14 minuti, il pilota spagnolo ha fatto una prima uscita con una gomma gara morbida, registrando subito il giro piu veloce della mini-sessione ed assicurandosi di passaggio alla seconda fase; non e’ stata necessaria una seconda uscita.

Superpole 2 – nella seconda mini-sessione Carlos ha deciso di fare subito la prima uscita con la gomma da qualifica, una buona strategia che gli ha consentito di strappare un 1’31.1, tempo sufficiente per poter tornare tranquillamente al box e chiudere anche questa fase in prima posizione.

Superpole 3 – con montata la seconda gomma da tempo a sua disposizione Checa, determinato e confidente sulla sua 1198, ha registrato il suo miglior giro del weekend, battendo il record della pista (di Laconi nel 2009) con un tempo sbalorditivo di 1’30.882. Con questo tempo, ha messo tutti in fila di nuovo e si e’ aggiudicato la prima superpole dell’anno. Il Team Althea Racing si ritiene quindi piu’ che soddisfatto con il risultato di oggi.

Carlos Checa: “Alla fine e’ stata una Superpole molto combattuta, ma siamo contenti di avere chiuso con il primo tempo ovviamente. Sapevamo che con le gomme da qualifica sarebbe stato piu’ difficile, di solito portano tutti i piloti ad essere piu’ vicini. Partire davanti in griglia e’ ovviamente importantissimo per le gare di domani, ma devo fare anche una bella partenza. Diciamo che non mi fido di nessuno, nel senso che ci sara’ da lottare domani! Vedremo come gestire la situazione ma penso che sara’ Biaggi il mio primo rivale. Sono comunque molto determinato per portare a casa due ottimi risultati.

Genesio Bevilacqua, General Manager di Althea Racing: “In questi giorni abbiamo fatto dei passi avanti in tutte le prove che abbiamo fatto e alla fine siamo certamente convinti di avere a disposizione una messa a punto ottima per la gara. Quello che ci preoccupa un po’ e’ la grande velocita’ delle moto dei nostri concorrenti, infatti abbiamo pagato quasi 18 km orari da Aprilia e 10 da Yamaha, come sappiamo pero’ le gare non si vincono solo con la moto piu' veloce... Voglio ringraziare tutti i ragazzi del team che si impegnano al massimo in tutte le situazioni anche quelle piu' critiche, un gruppo collaudato che ha agevolato anche il lavoro dei nuovi ingegneri Lozej e Frigerio, grazie anche a loro. Ma grazie soprattutto a Carlos che con la sua costanza nell' essere sempre veloce ha dato motivazione in piu' a tutti. Domani ci aspettiamo una gara molto difficile ma siamo pronti per raccogliere ogni occasione buona e speriamo nel meteo.

Tempi Superpole:

  • 1. Carlos Checa (Ducati) 1’30.8
  • 2. Biaggi (Aprilia) 1’30.8
  • 3. Guintoli (Ducati) 1’31.2
  • 4. Haslam (BMW) 1’31.4
  • 5. Laverty (Yamaha) 1’31.8
  • 6. Smrz (Ducati) 1’31.9
  • 7. Corser (BMW) 1’32.1
  • 8. Melandri (Yamaha) 1’32.6
  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: