KTM e Filippo Preziosi in MotoGP grazie a Red Bull?

Nuove indiscrezioni sul possibile approdo del costruttore austriaco nella Premier Class con l'ex boss Ducati al timone tecnico. E per il pilota si parla ancora di Casey Stoner...

Secondo quanto riporta Gianluca Dall'Ara sul suo RacerGP, il patron di Red Bull Dietrich Mateschitz, dopo aver stabilito la sua egemonia in Formula 1 con il team Red Bull del 'cannibale' Sebastian Vettel, starebbe pensando di tentare la scalata anche al mondo della MotoGP con una propria squadra che si avvarrebbe del supporto tecnico di KTM, andando così a formare una sorta di super team austriaco.

Sempre secondo RacerGP - che ipotizza un incontro a breve tra le parti per verificare l'effettiva fattibilità del progetto - sarebbe già stato individuato anche l'uomo cui sarebbe affidata la leadership tecnica per la realizzazione di un prototipo KTM quattro cilindri 1000 cc, che risponderebbe al nome di Filippo Preziosi, ex numero 1 di Ducati Corse 'lasciato libero' quest'inverno dal costruttore bolognese - e dal nuovo proprietario Audi - dopo gli scarsi risultati sportivi ottenuti nel biennio con Valentino Rossi.

Se confermata, si tratterebbe naturalmente di una notizia-bomba, ma al momento il tutto rimane catalogato nelle categorie 'supposizioni e voci di corridoio', in attesa di ulteriori conferme o smentite da parte degli interessati. Va da sè che l'ipotesi della discesa in campo di un personaggio come Herr Mateschitz ed il suo colosso industriale sia sufficiente per far drizzare le orecchie a tutti i personaggi coinvolti nell'ambiente: la passione per i motori del boss Red Bull è arcinota - visto che la famosa bibita energizzante in questione è presente come sponsor in praticamente tutte le competizioni motoristiche conosciute - e la sua capacità di creare un sodalizio vincente, dopo gli strabilianti successi nella super competitiva e tecnologica Formula 1, è ormai appurata. Preziosi potrebbe essere per il nuovo team MotoGP quello che è Adrian Newey in Formula 1, ma sottolineamo che al momento tutto ciò rimane ancora nel campo delle ipotesi.

Non ultimo, RacerGP ha parlato anche di possibili piloti per questo futuribile nuovo team, tirando in ballo un nome che non ha certo bisogno di presentazioni ma che non può che lasciarci un po' perplessi: quello di Casey Stoner. L'ex-pilota australiano, due volte iridato in MotoGP e attuale tester di lusso di HRC, è stato sponsorizzato dalla Red Bull per la maggior parte della sua carriera motociclistica (e anche in quella appena intrapresa su quattro ruote, visto che è lo sponsor principale del team con cui Stoner partecipa alle Dunlop Series del Campionato Australiano Superstars V8) e la stima di Mateschitz nei suoi confronti è cosa nota, così come la sua abitudine a 'pensare in grande'.

L'ipotesi di vedere ancora insieme la coppia Stoner-Preziosi, responsabile per l'unico titolo iridato conquistato da Ducati in MotoGP nel 2007, è ovviamente affascinante e suggestiva, ma dobbiamo ammettere che se Stoner scegliesse questo progetto per rientrare in MotoGP - sempre che ne abbia realmente la minima intenzione - ne saremmo molto stupiti. D'altro canto, conosciamo anche la munificenza di Mateschitz, per cui forse è meglio 'mai dire mai', almeno per il momento.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: