La Ducati Diavel drag-bike guidata da Ben Spies a Indianapolis va all'asta

La speciale Diavel preparata da Advanced Motorsports Ducati Dallas in collaborazione con il pilota texano va sotto il martello: i proventi all'infortunato pilota Dave Stanton, amico di Spies.

Prima del GP di Indianapolis di metà Agosto, l'americano Ben Spies del team Ducati Pramac Racing - che rientrava dopo un lungo infortunio proprio in occasione di quella gara solo per infortunarsi nuovamente e chiudere così anticipatamente la propria stagione - era stato protagonista di alcuni eventi promozionali 'di contorno', tra cui una particolare esibizione con una Ducati Diavel in speciale configurazione 'dragster', con tanto di livrea 'a stelle e strisce' approntata per l'occasione.

Come riportato da CycleWorld, quella particolare Diavel, denominata ufficialmente AMS Ducati Dallas Diavel e realizzata dagli specialisti di Advanced Motorsports Ducati Dallas con la collaborazione dell stesso pilota texano, sta ora per andare all'asta, ed i proventi andranno interamente a Dave Stanton, sfortunato rider statunitense ed amico di Ben Spies rimasto gravemente infortunato lo scorso 2 Giugno.

Stanton, pilota ed ex-campione del campionato nazionale di velocità AFM, era stato vittima di un highside nel round di Willows, in California, venendo prima disarcionato dalla sua Yamaha R1 del team RCR Performance e quindi investito da un pilota che seguiva, riportando gravi lesioni spinali, la perforazione di un polmone e altre lesioni interne.

La AMS Ducati Dallas Diavel è naturalmente un 'pezzo unico' e pesa circa 18 kg in meno rispetto al modello 'base'. L'altezza da terra è stata ridotta, ed il motore 'affinato' con diverse parti 'prelevate' dal motore della 1098R per arrivare a produrre una potenza alla ruota di circa 170 CV, contro i 162 della versione 'stock'. In una Drag Race sul quarto di miglio (402 metri), questa Diavel vanta un rispettabile crono di 9.70 secondi.

Lo schema grafico particolarmente patriottico è palesemente ispirato alla bandiera degli Stati Uniti - con i classici colori bianco-rosso-blu ed il tema delle 'Stars and Stripes' - utilizza una serie di loghi identificativi propri del pilota texano ed è stata realizzata da Paul Dalton della Café Classics. Diverse anche le componenti griffate Rizoma, tra cui il cupolino in fibra di carbonio, il manubrio in alluminio, leve freno e frizione, pedane e covers di vario genere.

Jeff Nash, boss di Advanced Motorsports Ducati Dallas e attuale proprietario della Diavel drag-bike, ha investito 33,000 $ nella realizzazione di questo mostro, e sarà lui a gestire l'asta: eventuali acquirenti interessati possono contattarlo via e-mail all'indirizzo sales@advancedmotorsports.com. Subito dopo la sua 'esibizione' di Indianapolis, Spies non aveva fatto mistero del suo 'gradimento' per il mezzo:

"E' stato molto divertente, questa 'cosa' è davvero super-veloce. Una volta riscaldato il pneumatico, ho potuto davvero 'lanciarla': l'avantreno si sarà sollevato di circa quattro pollici [10 cm], ma la moto ha semplicemente continuato a 'tirare dritto'. Jeff ha sicuramente fatto un buon lavoro con questa sua creazione".

  • shares
  • Mail