WSBK: Punti preziosi per Biaggi al Nurburgring

Max Biaggi al Nurburgring

Al termine di un weekend in chiaro scuro illuminato dalla fantastica superpole con record della pista, Max Biaggi lascia il Nurburgring saldamente in testa alla classifica del mondiale con ancora 58 punti vantaggio sul rivale Leon Haslam rimasti matematicamente in due a lottare per il titolo iridato.

Gli evidenti problemi al posteriore non hanno permesso al pilota romano di poter lottare per le posizioni di vertice. In gara 1 Biaggi ha portato la sua Aprilia RSV4 al quarto posto lasciandosi Haslam alle spalle (sesto) e guadagnando così tre punti. In gara 2 Haslam (terzo) si è ripreso cinque punti su Max. In Gara 1, vinta da Jonathan Rea (Honda), Max ha sofferto in partenza e si è poi reso protagonista di una bella rimonta che lo ha portato al quarto posto. In Gara 2 Max è sempre stato coi primi e, pur chiudendo quinto ad un soffio dal podio.

Anche la classifica costruttori è rimasta pressoché invariata con l'Aprilia a quota 409 seguita dalla Suzuki con 360 e dalla Ducati con 342. "Un peccato - confessa Max Biaggi al termine di gara2 - Abbiamo lottato tutto il weekend con problemi di aderenza e chattering. So di poter essere decisamente più veloce, infatti in Superpole con la gomma morbida abbiamo fatto segnare un ottimo tempo. L'importante è saper gestire anche le difficoltà: abbiamo portato a casa punti pesanti in ottica campionato, ora mancano due gare e siamo ancora lì davanti. Il traguardo si avvicina ma non dobbiamo fare l'errore di sottovalutare i nostri avversari, che anche oggi hanno dimostrato la loro determinazione nello sfruttare ogni nostro passo falso."

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: