Dall'Igna nuovo Direttore Generale Ducati Corse. Gobmeier in Volkswagen

Luigi Dall'Igna sarà il nuovo Direttore Generale Ducati Corse

Ducati ha ufficializzato la nomina dell’Ing. Luigi Dall’Igna quale nuovo Direttore Generale Ducati Corse. L’Ing. Dall’Igna riporterà direttamente a Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding. L’Ingegner Bernhard Gobmeier, Direttore Generale Ducati Corse durante gli ultimi dieci mesi, rientrerà in Germania per ricoprire un nuovo ruolo all’interno del gruppo Volkswagen Motorsport. Un ruolo prestigioso e strategico per il cinquantaquattrenne ingegnere bavarese, che gli permetterà di proseguire un percorso di crescita professionale all’interno del gruppo VW.

Una nuova ed importante sfida attende l'Ingegnere veneto. Riportate le Ducati alla vittoria non sarà certo facile. Ma non gli manca certo l'esperienza. In MotoGP c'è da rifare un progetto da zero. Della moto attuale si salva ben poco. I piloti Ducati, compresi quelli privati, hanno più volte espresso il proprio malcontento sull'attuale Desmosedici. Lo stesso dicasi per i piloti che corrono o hanno corso con la Ducati 1199 Panigale nel Mondiale SBK. Anche se sulla 1199 Panigale c'è meno lavoro da fare, c'è comunque da riportare ai vertici una moto che nelle derivate dalla serie l'ha spesso fatta da padrona.

Dall’Igna (47 anni) vanta una significativa conoscenza nel mondo del motorsport, in particolare nel Motomondiale e nella Superbike, dove ha maturato importanti esperienze. Le competenze del nuovo manager Ducati Corse permetteranno all’azienda di Borgo Panigale di focalizzare ulteriormente da un punto di vista tecnico la propria attività sportiva, creando le premesse per una nuova fase di sviluppo e di incremento nelle competizioni.

Paolo Ciabatti, che da gennaio di quest’anno è Direttore del Progetto MotoGP, mantiene il suo ruolo con riporto diretto al nuovo Direttore Generale Ducati Corse. All’Ing. Dall’Igna riporterà anche Ernesto Marinelli, Direttore del Progetto Superbike, ruolo che l‘ingegnere modenese ricopre per Ducati già da due stagioni.

Le nuove nomine saranno operative a partire dal 11 Novembre 2013, immediatamente dopo l’ultima gara della stagione 2013. Le dichiarazioni di Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati Motor Holding:

“Grazie a questa nomina, possiamo affrontare con rinnovata motivazione la prossima stagione sportiva. Siamo fiduciosi che la rinnovata organizzazione di Ducati Corse, ed un’ancora più focalizzata strategia di sviluppo tecnico, contribuiranno a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi, e riporteranno Ducati a giocare un ruolo da protagonista sia in MotoGP che in SBK. A Bernhard il mio personale ringraziamento per il ruolo che ha ricoperto in questi dieci mesi, a Gigi un benvenuto a bordo, certi che la sua grande esperienza, unita alla nostra tecnologia e R&D e al supporto tecnologico del gruppo Audi/VW, ci permetterà di tornare, anche nelle corse, ai livelli di eccellenza che DUCATI ha avuto nel recente passato.”

Ultime indiscrezioni


La telenovela del mese continua e in questa puntata si inserisce, a sorpresa, nientemeno che Max Biaggi: il pilota romano si è sbilanciato, pubblicando sul suo profilo twitter un messaggio che non lascia spazio a fraintendimenti: "Gigi Dall'Igna sarà un uomo Ducati da oggi. Il Corsaro Nero, Dall'Igna, lo conosce bene, dal momento che insieme hanno vinto due titoli mondiali in Superbike e se Max, che non ha ruoli istituzionali né in Aprilia né tantomeno in Ducati, si spinge a fare queste dichiarazioni significa che ormai manca veramente solo la firma sul contratto.

A questo punto viene da chiedersi chi sarà il sostituto di Dall'Igna a Noale: alcuni colleghi hanno già la risposta, a quanto pare, anzi un nome. Romano Albesiano Capo dello Sviluppo Prodotto Moto di Aprilia dal 2005 e con precedenti esperienze in Cagiva, Husqvarna e MV Agusta. Attendiamo comunicazioni ufficiali.

Dall'Igna in Ducati, manca solo l'ufficialità


Continua il battage sulla notizia del momento, ossia il possibile passaggio in Ducati dell'ing. Gigi Dall'Igna, responsabile del progetto corse in Aprilia. Secondo alcuni ben informati la questione sarebbe già chiusa e l'Ingegnere Gigi Dall'Igna potrebbe iniziare la sua nuova carriera a Borgo Panigale tra poche settimane, subito dopo la conclusione del Campionato Mondiale Superbike 2013. Probabile inoltre che Dall'Igna porti con sé alcuni uomini di fiducia.

Abbiamo contattato lo staff Ducati, attualmente a Sepang in vista del GP di Malesia di domenica prossima, ma è stato confermato un rigoroso silenzio stampa. Tacciono anche gli uomini in rosso che in queste ore si trovano ad Imola per il test stampa della nuova Ducati 899 Panigale. Aspettiamo quindi l'ufficialità della casa bolognese. Probabilmente dopo il Gran Premio di Sepang ne sapremo qualcosa in più.

MotoGP: Ducati - Dall'Igna storia infinita, Hayden vicino alla Honda


Siamo ormai ai livelli di una complessa sceneggiatura di un serial TV, ma, doveroso ammetterlo, di quelle ben congegnate. Sono ormai mesi che si parla del possibile matrimonio tra l'Ing. Gigi Dall'igna (responsabile del progetto corse Aprilia) e Ducati, in cerca di un tecnico che possa sostituire Preziosi e rimettere ordine nel settore racing di Borgo Panigale, che non sta passando un bel periodo né in MotoGP, né in SBK.

Poche settimane fa, Bernhard Gobmeier, boss Ducati Corse, aveva smentito questa possibilità, ma recentemente il magazine Sport Rider è tornato a confermare un nuovo avvicinamento tra Dall'Igna e la casa bolognese.

Ma in tutto ciò si inseriscono Nicky Hayden e il Team Aspar. L'ex campione del mondo, come tutti sanno, a fine stagione lascerà la sua Desmosedici nelle mani di Cal Crutchlow; dopo aver ondeggiato tra Superbike e MotoGP, aveva dichiarato di essere prossimo alla firma col Team Aspar per pilotare una delle loro ART (Aprilia quindi) nella classe regina il prossimo anno. Ma se Dall'Igna passasse alla Ducati, per Hayden il Team Aspar non sarebbe più così appetibile: se la squadra (cosa che difficilmente farebbe) mantenesse le ART, mancherebbe il supporto di un tecnico come Dall'Igna, se invece Jorge Martinez (boss del Team Aspar) decidesse di passare a Ducati, il Kentucky Kid mollerebbe ugualmente il colpo, visti gli ultimi e non proprio esaltanti anni in sella alla Desmo.

Ma in tutto ciò la Honda non sarebbe rimasta a guardare e avrebbe iniziato i colloqui con Martinez per fornire nel 2014 le nuovissime Production Racers che Casey Stoner ha testato la settimana scorsa a Motegi. Il mosaico è alquanto complesso, ma probabilmente gli ultimi tasselli verranno sistemati a breve. Ovvio che a monte di tutto potrebbero esserci questioni economiche, ma quando si parla di livelli altissimi come questi non si tratta solo di ingaggi sui singoli, ma anche dei budget che le case possono investire in un determinato progetto. E probabilmente Dall'Igna, l'uomo che da anni costruisce i successi Aprilia, prima di passare alla concorrenza vorrà essere certo di avere a disposizione tutto il necessario per mettere in piedi un progetto vincente.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: