Il Road Racing piange Tony Rutter

L'asso inglese, pluri-vincitore al TT e alla NW200 nonché padre di Michael, è scomparso oggi all'età di 79 anni dopo una breve malattia

L'ex-pilota britannico Tony Rutter, 7-volte vincitore al Tourist Trophy tra 1973 e 1985 e 9-volte vincitore alla North West 200, è scomparso nella notte di oggi all'età di 78 anni. A darne l'annuncio, attraverso i suoi canali social, è stato il figlio Michael Rutter, a sua volta pilota tutt'ora in attività.

Rutter fu pilota del Motomondiale dal 1969 al 1976, ma la sua stella è brillata particolarmente nelle corse su strada degli anni '70 e dei primi anni '80. Tra le altre cose, nel 1974 divenne il primo pilota a vincere 3 gare in una singola edizione della North West 200, impresa poi ripetuta nell'Ulster GP di quello stesso anno, vincendo anche quattro titoli consecutivi dell'oggi defunto Mondiale TT Formula 2 per Ducati, dal 1981 al 1984. Nel suo palmares ci sono anche due titoli nazionali velocità, nella classe 350cc nel 1971 e nella 250cc nel 1973, entrambi conquistati con Yamaha.

Queste le parole con cui Michael Rutter ha annunciato oggi la scomparsa del padre:

"È con grande tristezza che confermo che, dopo un periodo di cattiva salute, mio padre è morto nelle prime ore di oggi. Ero con lui al momento del decesso, attorno alle 2 del mattino, ed era molto sereno. Mi fa sorridere pensare a come papà ha vissuto la sua vita, esattamente come ha voluto, riuscendo a cavarsela in così tante situazioni."

"Sarà probabilmente ricordato per aver vinto quattro volte il Mondiale TT-F2 con Ducati, oltre alle 7 vittorie sull'Isola di Man TT, alle 9 vittorie alla North West 200 e ai 2 titoli britannici nei suoi 22 anni di carriera. Vorrei ringraziare di cuore chi lo ha assistito, per essersi presi così tanta cura di lui, e tutti i suoi fans e sostenitori."

  • shares
  • Mail