Luca Manca insignito dell' VIII premio Ernest Lluch per la sportività


Tutti si ricordano la brutta avventura occorsa a Luca Manca, rider sassarese che nell'ultima Dakar ha rischiato la vita per un brutto incidente durante la tappa 5. Appena un giorno prima, però si è reso protagonista di un gesto più unico che raro nel mondo delle competizioni internazionali.

Marc Coma, è rimasto fermo lungo il tracciato avendo scoppiato la gomma della sua KTM 690, e fermo sul tracciato non gli è rimasto che aspettare l'ultimo dei suoi compagni, per poter sostituire la ruota e ripartire. Ma proprio Luca, partito mezzora dopo il campione del mondo, si è fermato e gli ha dato la sua ruota posteriore, consentendo il proseguo della competizione ad un mai troppo grato Marc.

Questo gesto, che ha reso Luca un piccolo eroe dello sport moderno, ha catalizzato l'attenzione sul suo infortunio, che è stato seguito e sostenuto da tutta la comunità di piloti e appassionati, e come grande riconoscimento per il suo altruismo e il suo coraggio è arrivata la Fondazione Ernest Lluch, che dedica il suo VIII premio alla sportività al rider italiano.

Durante la cerimonia, non poteva mancare Marc Coma, che ha dichiarato che sarà eternamente grato a Luca per le sue grandi qualità umane, e che il suo gesto è il ricordo più bello per lui, che ha reso speciale una Dakar che non è andata proprio secondo i suoi piani.

via | Moto22

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: