WSBK: Luca Scassa, "a Valencia cominciamo con il piede giusto"


L'esordio del Supersonic Racing Team si è concluso in Portogallo con un week end non del tutto positivo ma comunque utile alla neonata squadra emiliana per prendere contatto con la dura realtà delle gare del Mondiale Superbike. A distanza di sole due settimane, il gruppo che fa capo a Danilo Soncini, torna a misurarsi contro la migliore concorrenza su di un tracciato conosciuto e teatro di molti roventi duelli.

Dopo la trasferta di Portimao, rodaggio per il Supersonic Racing Team, che dopo una Superpole spettacolare ha visto svanire tutto con un doppio zero al termine della giornata di gare. Luca Scassa sapeva di essere competitivo, e il risultato non ha rispecchiato le performance ottenute nelle giornate di prove.

Poco male, dopotutto era la prima gara, una sorta di "episodio pilota" del mondiale 2010, che con l'appuntamento di questo weekend a Valencia porterà nuove conferme al team: "Valencia la conosco molto bene ed è un tracciato dove, in teoria, le Ducati possono ambire ad ottenere un risultato di gruppo particolarmente importante. Grazie alla grande mole di lavoro conclusa a Portimao abbiamo le idee più chiare su come indirizzare la messa a punto della moto" ha dichiarato Luca.

Questa è una traccia importante che unita al maggiore affiatamento con i tecnici del team ci metterà nelle migliori condizioni di partire con il piede giusto. Considerando il Portogallo solo come un test, Valencia potrebbe rappresentare un primo importante step di competitività.” ha concluso il nostro The Rocker on Track.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: