Mondiale Motocross a Istanbul: la parola ai piloti

Anteprima Mondiale Motocross ad Istanbul

Dopo aver riportato le parole degli organizzatori del GP turco del Mondiale Motocross 2009, ora è il turno dei piloti; i campioni del fuoristrada planetario hanno colto l'occasione per visitare da vicino le meraviglie della antica Bisanzio. Antonio Cairoli, Yohei Kojima, Marvin Musquin, Sebastien Pourcel e altri, hanno toccato con mano la basilica di Santa Sofia e la Moschea Blu.

Sebastien Pourcel: "Istanbul e bellissima, ci sono un sacco di posti da vedere; è meraviglioso conoscere la geografia e la storia di questa città. La Moschea Blu e la basilica di Santa Sofia son fantastiche, e la città così grande ti fà veramente venire voglia di scoprire ogni cosa."

Marvin Musquin: "Le moschee sono davvero belle, così come le altre costruzioni; sono rimasto colpito dalla grandezza di Istanbul: c'erano così tante persone a spasso per il centro città... Questa è la prima volta che visito la città, è stato tutto molto bello."

Anteprima Mondiale Motocross ad Istanbul
Anteprima Mondiale Motocross ad Istanbul
Anteprima Mondiale Motocross ad Istanbul

Antonio Cairoli: "Nella città di Istanbul è racchiusa davvero un sacco di storia; anche se siamo stati in giro per poco tempo, abbiamo visto molte cose interessanti. E' stato come dare uno sguardo alla cultura della città, immaginando come poteva essere nei tempi antichi."

Yohei Kojima: "E' la mia prima volta in questa città: è davvero enorme e ci sono tantissime persone; ogni Paese che visitiamo è differente dagli altri, ma in qualche modo Istanbul mi ha ricordato la mia patria, il Giappone."

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: