Motomondiale: la MSMA aggiorna il regolamento GP600

Bicilindrico da corsa

In occasione del GP di Motegi, l'associazione dei costruttori che partecipano al motomondiale, la MSMA, ha finalmente preparato una bozza più precisa del futuro regolamento della classe GP600.

Questa classe, vi ricordo, andrà a sostituire definitivamente dal 2011 l'attuale classe 250cc. Le nuove norme regolamentari riguardano, sostanzialemte, il frazionamento ammesso e i materiali impiegati nella progettazione dei motori.

Saranno ammessi infatti motori a due, tre e quattro cilindri, con un peso minimo consentito rispettivamente di 125kg, 130kg e 135kg; regime massimo di rotazione ammesso 16000 giri/min. I materiali, le tolleranze e le dimensioni degli organi interni saranno prefissate; il tutto per render omogenee le prestazioni e più contenuti i costi.

Ottima notizia quindi per Aprilia, che aveva sponsorizzato l'ammissione al campionato dei motori a due cilindri ( il bicilindrico della serie SXV/MXV 550 sarebbe una buona base di partenza). Probabilmente si poteva organizzare meglio la distribuzione dei pesi regolamentari: solo 10kg di differenza tra due e quattro cilindri pare poco, per colmare il gap di potenza tra le due opzioni.

via | GPone.com

  • shares
  • Mail
66 commenti Aggiorna
Ordina: