WSBK: Sykes, Laverty e Davies in prima fila ad Aragon, Ducati in affanno

Superbike 2013 - Phillip Island - Box e Paddock

Sul circuito spagnolo del Motorland Aragon, il vice Campione del Mondo 2012 Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) è tornato per la prima volta quest'anno 'Mr.Superpole' andando a conquistare il primo posto in griglia grazie a uno strepitoso 1'56.339 con cui non ha lasciato scampo alla concorrenza. Il britannico ha centrato il tempone nella sua prima uscita nella 'Superpole 3', e teoricamente avrebbe anche potuto tentare di migliorarsi nelle ultime battute, decidendo però di abortire l'ultimo tentativo per evitare di favorire un Chaz Davies in formissima per tutto il weekend che gli stava alle calcagna.

Il secondo posto in griglia è stato invece conquistato da Eugene Laverty (Aprilia Racing) che ha ottenuto il massimo dall'unica gomma da tempo rimastagli per la 'Superpole 3' dopo aver utilizzato la prima per la 'Superpole 2': il suo 1'56.638, a 3 decimi dal crono di Sykes, è stato sufficiente per lasciarsi alle spalle proprio Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK), andato 'lungo' nel suo ultimo tentativo e che quindi ha dovuto accontentarsi dell'ultimo posto della prima fila grazie al suo precedente 1'56.845, a mezzo secondo da Sykes.

Buon quarto tempo per Sylvain Guintoli (Aprilia Racing) che limita i danni su una pista a lui non particolarmente gradita nonostante il pesante ritardo (+1.147): il francese partirà quindi dalla seconda fila insieme ai connazionali Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki, +1.201) e Loris Baz (Kawasaki Racing Team, +1.530). Due italiani aprono la terza fila: Davide Giugliano (Althea Racing, +1.636) e Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK, 1.+929), con Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) nono.

Decimo posto invece per Carlos Checa (Team Ducati Alstare), uscito nella 'Superpole 2' insieme ad Haslam (Honda) e Neukirchner (Ducati MR Racing) che lo accompagneranno domani in quarta fila. Il milgior crono fatto registrare dallo spagnolo con la sua 1199 Panigale è stato di 1:58.326, cioè a quasi due secondi dalla pole, il che suonerà certamente come un campanello ai vertici della scuderia 'di punta' della casa di Borgo Panigale nel Mondiale delle derivate di serie.

Fuori nella 'Superpole 1' invece l'altro pilota della compagine guidata da Francis Batta, Ayrton Badovini, che condividerà la quinta fila con un opaco Michel Fabrizio (Aprilia Red Devils Roma), autore di un 1:59.471, e allo svedese Alexander Lundh (Team Pedercini).

Superbike - GP di Aragon - Classifica Superpole

Superpole 3
1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1′56.339
2. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1′56.638 / +0.299
3. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1′56.845 / +0.506
4. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1′57.486 / +1.147
5. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1′57.540 / +1.201
6. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1′57.869 / +1.530
7. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1′57.975 / +1.636
8. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1′58.268 / +1.929
9. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2′01.613 / +5.274

Superpole 2
10. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1′58.326
11. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1′58.329
12. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 1′59.993

Superpole 1
13. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 1′59.475
14. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1′59.478
15. Alexander Lundh (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2′01.029

Resto della griglia
16. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1′59.379
17. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2′00.979
18. Ivan Clementi (HTM Racing) BMW S1000 RR 2′02.140
19. Mark Aitchison (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 2′02.554
20. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 2′03.201

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: