WSBK, Michel Fabrizio: "Questa RSV4 ha un ottimo potenziale”.

WSBK test Phillip Island - Giorno 1

Nei primi due giorni di prove libere SBK a Phillip Island, il team Aprilia Red Devils Roma di Michel Fabrizio ha lavorato molto sulla messa a punto dell’Aprilia RSV4, moto 'nuova' sia per il pilota che per il team. Nel primo giorno qualche inconveniente tecnico ha rallentato il lavoro della scuderia, tanto che Fabrizio ha potuto effettuare solo una ventina di giri nell'arco dell'intera giornata.

Le cose sono andate decisamente meglio nella seconda giornata di test, quando il programma di lavoro è potuto riprendere a pieno regime, permettendo al 28enne pilota di Frascati di chiudere al quinto posto nella graduatoria dei tempi con il confortante responso cronometrico di 1'31.7, a circa mezzo secondo dalla migliore prestazione di Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki).

Fabrizio e la sua Aprilia RSV4 saranno di nuovo in pista domani per la prima delle ultime due giornate di test a Phillip Island, mentre da venerdì si inizierà a fare veramente sul serio con il le prove libere per il GP d'Australia, che si correrà domenica 24 Febbraio sullo stesso tracciato. Pur sottolineando che il lavoro da svolgere è ancora molto, Fabrizio non nasconde una certa fiducia per la stagione che sta per cominciare, come da lui stesso confermato dopo i primi due giorni di test australiani:

WSBK Test Phillip Island - Day 2
WSBK test Phillip Island - Giorno 1
WSBK Test Phillip Island - Day 2
WSBK test Phillip Island - Giorno 1

“Purtroppo il primo giorno abbiamo avuto qualche inconveniente tecnico e sono riuscito a fare solo pochi giri. Per questo motivo eravamo in ritardo rispetto ai piloti ed alle squadre che invece hanno potuto girare in entrambe le giornate. Nel secondo giorno però abbiamo bruciato le tappe ed abbiamo fatto davvero un buon lavoro. C’è ancora molto da fare da domani cercheremo di concentrarci maggiormente sulla gara. Con questo nuovo asfalto sembra di correre in Qatar. Le gomme si usurano presto e dopo soli dieci giri bisogna iniziare a controllare la moto. Penso che però da domani la pista sarà più gommata e le condizioni quindi dovrebbero migliorare. Sono contento del feeling che ho con la mia squadra e soprattutto del fatto che questa RSV4 ha un ottimo potenziale”.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il commento del 'Numero Uno' del team Red Devils Roma, Andrea Petricca, che si compiace anche del fatto che il suo pilota è riuscito a scampare all'ecatombe di cadute che ha colpito diversi piloti del Mondiale SBK durante i primi due giorni del test australiano:

“Sono stati due giorni di test molto importanti. Il nostro lavoro procede bene ed il cronometro ce lo ha confermato. Era la seconda volta che provavamo la RSV4 con le gomme da 17 pollici e siamo soddisfatti di come stiamo procedendo. Mi piace molto il clima che si è creato all’interno della squadra, tra tutti i componenti del team. Il 18 inizieranno i test ufficiali e potremo confrontarci con tutti i nostri competitors. Purtroppo in questi due giorni ci sono state molte cadute con conseguenze fisiche per i piloti ed economiche per le varie squadre. Per fortuna noi siamo stati bravi e fortunati ed anche questo aspetto, per noi che siamo un team privato, è molto importante. Stiamo procedendo per gradi. Michel è tranquillo e soddisfatto e Aprilia ci sta dando una grossa mano. Siamo quindi fiduciosi sia per quanto riguarda i prossimi test che per il weekend di gara”.

WSBK test Phillip Island - Giorno 1
WSBK Test Phillip Island - Day 2

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: