Aprilia Tuareg 660: ecco la prima foto spia

Indole fuoristradistica chiara e decisa, motore in comune con la sportiva RS 660 e, fino ad ora, tanto mistero: finalmente una foto spia della Aprilia Tuareg 660

Era rimasta nascosta dietro il fogliame della teca, durante l'edizione 2019 di Eicma, ma adesso, finalmente, è uscita allo scoperto: la nuova Aprilia Tuareg 660 è stata beccata per strada, nel bel mezzo dei test di collaudo prima della presentazione ufficiale.

Motore e ciclistica


Sappiamo poco, pochissimo di questa enduro Made in Italy, per cui, non possiamo che esaminare con attenzione la foto trovata sul web. L'unica certezza, è il motore da 660 cc bicilindrico che equipaggia la nuova sportiva media RS 660. La potenza, probabilmente, sarà limitata rispetto a quella della sportiva, mentre la coppia sarà indirizzata verso i bassi regimi, per migliorare l'erogazione in fuoristrada. Tuareg 660 erediterà il pacchetto elettronico che equipaggia la RS 660.

Il resto è da vera moto da enduro, come lo era sulla vecchia e gloriosa Tuareg degli anni '80: ruota da 21" davanti, da 18" dietro, forcella e sospensione posteriore dalla lunga escursione e forme che rimandano alla Dakar. Nuova Aprilia Tuareg 660 ha nel mirino, senza dubbio, la Yamaha Ténéré 700: la natura della moto, la storia, le forme, la luce a terra, tutto riporta all'indole fuoristradistica che caratterizza anche la endurona di Iwata.

Quando arriverà?


Sicuramente la pandemia da Coronavirus ha stravolto i piani della Casa di Noale: se l'arrivo della RS 660 era previsto per la primavera (in realtà andrà in pre-ordine da ottobre 2020), anche Tuareg 660 e Tuono 660, subiranno dei ritardi nei collaudi e, di conseguenza, nella presentazione ufficiale.

Nel 2021 arriverà la naked, ma Aprilia potrebbe anche pensare di presentarle entrambe in contemporanea. Attendiamo aggiornamenti. Voi continuate a seguirci.

  • shares
  • Mail