Test Jerez, MotoGP e SBK insieme: quali sono le più veloci?

Il sogno di molti appassionati di due ruote è vedere in pista le due massime categorie del motociclismo sportivo, le une contro le altre. Sta avvenendo nei test a Jerez. Scopriamo qual'è la più veloce tra le due

honda-motogp-test.jpg

La domanda che molti appassionati di due ruote spesso è quale sia moto più veloce, tra una MotoGP ed una Superbike, anche se quella più sensata, tenendo conto di molti aspetti tecnici, sarebbe un'altra, vale a dire di quanto, i prototipi, sono più rapidi delle derivate dalla serie.

I prototipi sono ovviamente la massima espressione motociclistica esistente e hanno costi ben diversi (e superiori) rispetto alle 1000 supersportive che condividono la base con i modelli stradali. E' quindi abbastanza scontato che le prime siano più performanti. Sì, però il dubbio sul gap tra le due serie resta. Vediamo di fugarlo.

wsbk-test-jerez-2015-05.jpg

Non capita spesso di trovare entrambe le serie a provare contemporaneamente sulla stessa pista. Accade nei test invernali, quando molte squadre sfruttano la clemenza del meteo del sud della Spagna e prendono come base circuiti come Jerez o Aragon.

Sta succedendo anche adesso ed oggi è stata la prima giornata di condivisione della pista, proprio a Jerez, tra MotoGP e Superbike. Stesso tracciato, stesso momento, ergo nessuna “scusa” per condizioni differenti di meteo, asfalto, temperatura, umidità ecc.

Il cronometro non mente mai, affermava qualcuno ed il verdetto al momento è che la più veloce MotoGP in pista, la Honda di Marc Marquez (1'39,92), è stata più rapida di 4 decimi circa rispetto alla SBK più performante, la Kawasaki di Tom Sykes (1'40,31).

honda-motogp-test-jerez-marquez.jpg

A dirla proprio tutta poi, il best-lap delle SBK in questa tornata di test è ancora inferiore (1'40'13 di Johnny Rea sulla sua Ninja ZX-10R, ottenuto martedì). Quindi? La differenza tra una MotoGP ed una Superbike è di pochissimi decimi?

Adesso sì ma, se ad un primo e superficiale giudizio, il divario tra le due moto sembra essere davvero risicato e non certo motivato dalle differenze di investimenti necessari a realizzare le une piuttosto che le altre, la realtà è molto diversa.

E' vero che le SBK sono già andate più forte di quanto avevano fatto le moto 2015 sulla stessa pista, ma i margini di miglioramento di una derivata dalla serie sono decisamente inferiori rispetto ad un prototipo, che può contare su un setting decisamente più sofisticato e che tiene conto di innumerevoli parametri in più.

Inoltre, le attuali MotoGP sono degli oggetti in parte “sconosciuti” ai piloti, principalmente per via delle due più importanti novità che saranno introdotte nella prossima stagione: elettronica unica e gomme Michelin al posto delle Bridgestone.

rea-jerez-test-day1-1.jpg

Considerando l'importanza che questi due fattori hanno sulle prestazioni delle attuali moto da corsa, è facile capire come le MotoGP che hanno iniziato a girare oggi a Jerez siano ad uno stadio embrionale, del loro sviluppo, mentre le SBK, sono già ad un discreto livello, come testimoniano le parole di Rea ad inizio settimana “... se dovessimo correre domani, potremmo farlo”, pur se hanno anch'esse ancora del margine.

E dunque? Per tornare alla domanda iniziale, che le MotoGP fossero più veloci delle Superbike, già lo si sapeva. Gli attuali prototipi, a causa “dell'handicap” portato dalle modifiche introdotte per la stagione 2016, lo sono, al momento, di pochissimo.

Sulla base del fatto che nei test dell'anno scorso, la differenza sul giro, a Jerez era di almeno un paio di secondi (Lorenzo girò in 1'38,5), è facile supporre che, a sviluppo inoltrato, il delta rimarrà di questo ordine di grandezza, vale a dire 2-3 secondi al giro. Siete d'accordo? :)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: