Pagelle MotoGP Sachsenring: Marquez in vetta, Crutchlow a un soffio dalla gloria, Rossi s’accontenta

Le Pagelle della MotoGP del Sachsenring, Gran Premio di Germania vinto da uno strepitoso Marc Marquez


LA CORSA: tobogata. Voto 9 Duelli pochi ma gran sorpassi. Il toboga tedesco regala show ed emozioni anche per il gran pubblico sugli spalti. Festa grande, ma non per tutti: specie per gli assenti forzati (Lorenzo e Pedrosa) e anche per Rossi, deludente dopo l’exploit di Assen.

MARQUEZ: colpaccio. Voto 10 + Il rookie della Honda (voto 10) non si fa sfuggire la “ghiotta occasione” del siamo solo tre: torna in “paradiso” dominando l’ottavo round stagionale (seconda vittoria 2013), guadagnando la testa del mondiale. Vittoria di potenza e di … testa, dominio netto, da gatto col topo. Gran manico, gran carattere.

CRUTCHLOW: colpo. Voto 10 L’acciaccatissimo inglese della Yamaha satellite compie un “quasi” capolavoro: dopo un guaio allo start recupera con la baionetta fra i denti fino a insidiare Marquez: bel secondo posto a 1.559 dal vincitore, domando Rossi su Yamaha factory. Scusate se è poco per uno tutto “sbuccio”…

ROSSI: colpito. Voto 7 – L’unico ufficiale Yamaha (voto 10) in campo cerca invano di bissare il successo del GP d’Olanda: si illude e illude, ma delude: ci prova ma subisce le due fiocinate di Marquez e di Crutclow, alla fine solo terzo, 180° podio. Non si sta parlando di uno qualsiasi. I (suoi) proclami e le aspettative (dei fans giustificatori) erano ben altre. In classifica generale sfila da 4° a 5°. Manca la … fame? Assen, un fuoco di paglia? Al “cavatappi” la risposta.

BRADL: osannato. Voto 8+ Nemo profeta in patria non si addice a Stefan, protagonista di un gran bel week end e di una corsa da … podio. Gran passo, spunti super e nessun errore. Grandi tributi dal suo pubblico.

DOVIZIOSO: sconsolato. Voto 8- Dopo aver distrutto in prova il telaio evoluzione della Ducati (voto 4-) il Dovi trova almeno l’orgoglio per battere in volata Espargarò evitando … l’onta di finire ancora dietro le CRT ma non il distacco di mezzo minuto tondo tondo. Ducati, sempre via crucis è. Gap di 1 sec al giro! Questo passa il convento.

ESPARGARO’: staccatore. Voto 8+ Gran partenza del pilota con la ART motorizzata Aprilia (voto 9) e gara significativa fino al duello finale con Dovizioso. Un binomio da seguire, specie il pilota.

BAUTISTA: piatto. Voto 6- Pilota da top five, ma non vincente. Fa il suo bravo lavoro. Quando non fa danni. Giunto già al limite?

HAYDEN: disastro. Voto 5- L’americano (molto) ex iridato cerca di darsi da fare, pochi sprazzi e molte cadute (persino nel wu) e lunghi, alla fine un nono posto con … 45 secondi di gap. Pare la tappa del Mont Ventoux al Tour.

LORENZO E PEDROSA: forfait. Voto n.c. I due piloti spagnoli devono dimenticare uno dei più brutti week end della loro carriera. Entrambi dovrebbero (?) ripartire già dalla prossima di Laguna Seca. Mondiale a rischio, ma tutto è ancora possibile.

  • shares
  • Mail
90 commenti Aggiorna
Ordina: