SBK 2021: tolti i veli alla Panigale V4 R del Team Go Eleven

Il Team Go Eleven si presenta in vista della SBK 2021 con un una nuova livrea e il neo-acquisto Chaz Davies, in recupero dal Covid-19.

Si è svolta questa mattina la presentazione ufficiale del Team Go Eleven, scuderia italiana che l’anno scorso ha fatto meraviglie nel Mondiale Superbike con Michael Rinaldi e che nel 2021 si ripresenterà ai nastri di partenza del massimo campionato per “derivate dalla serie” con un pilota del calibro di Chaz Davies, che durante l’inverno ha ceduto il suo posto di pilota factory Ducati proprio a Rinaldi.

Al netto dei problemi di vario genere innescati dall’emergenza Covid-19, sportivamente il 2020 è stato un anno memorabile per Go Eleven, che sfruttando il grande feeling di Rinaldi con la Panigale V4 R ha conquistato la sua prima vittoria, un altro podio e tutti i titoli riservati alla categoria “indipendenti”.

 

Questi eccellenti risultati hanno inoltre permesso al team di rafforzare il suo legame con Ducati in vista della prossima stagione, tanto che la moto messa a disposizione di Davies per il 2021 avrà il pacchetto 100% factory della casa bolognese.

Questo salto di status del Team Go Eleven è sottolineato anche dalla nuova livrea della moto, la Ducati Panigale V4 R 2021, da cui sono spariti il rosso e il giallo fluo della scorsa stagione per fare posto a un’insolita tinta “baby blue” che la renderà ancora più riconoscibile. In bella evidenza i loghi del nuovo sponsor Aruba.it, che è anche title sponsor del team ufficiale.

 

Davies: “Con il supporto Ducati possiamo puntare al podio”

La presentazione del Team Go Eleven si è svolta in forma esclusivamente per via delle restrizioni ancora imposte dall’emergenza pandemica, ma all’evento è mancato proprio l’uomo più atteso, il neo-acquisto Chaz Davies. Il 34enne gallese ha contratto il coronavirus un paio di settimane fa, ma è già sulla via della guarigione come da lui stesso confermato in collegamento da remoto:

“Mi sto riprendendo dal Covid-19, ora sto meglio ed ho ripreso ad allenarmi di nuovo: sarò certamente pronto per l’inizio della stagione agonistica tra due mesi, ma punto anche ad essere pronto per il nostro prossimo test, tra due settimane.”

“Nel 2021 voglio solo godermi la stagione, ad essere sincero, spero di poter vivere un’annata ‘normale’, senza troppe interruzioni come invece è successo nel 2020. Voglio dare il 100% di me stesso, questo è sempre stato il mio approccio anche in passato, senza fissare un grande obiettivo o semplicemente parlare troppo in anticipo.”

 

L’esperto pilota britannico ha concluso la sua stagione 2020 conquistando l’ultima vittoria con il team Ducati ufficiale, nella Gara-2 all’Estoril, e questa è anche l’ultima volta che ha guidato una Superbike. Dopo aver visto i suoi nuovi colori, Davies si è dichiarato ancora più impaziente di riprendere la via della pista:

“Mi piace molto la nuova livrea! Ovviamente, in qualità di pilota, non è un qualcosa in cui posso avere molto input, spero solo che il design mi piaccia, ma devo dire che adoro questo colore e sarà bello potersi presentare in griglia con qualcosa di diverso per il 2021! ”

“È passato molto tempo dall’ultima volta che ho guidato la Panigale V4 R, a L’Estoril, e ovviamente ne conservo un bel ricordo. Non vedo l’ora di ritrovare tutte le sensazioni dello stare in sella e sono fiducioso: se sarò soddisfatto ed avrò il giusto supporto da parte di Ducati, allora potremo aspirare ad ottenere gli stessi risultati ottenuti in passato: lottare per il podio e vincere le gare!”

 

Sacchetti: “Davies tra i più forti della Superbike 2021”

 

Il Team Manager Denis Sacchetti ha ovviamente salutato con grande soddisfazione l’arrivo di Davies in squadra ribadendo le intenzioni “bellicose” dei suoi uomini anche per la prossima stagione:

“Sappiamo che Chaz è uno dei piloti più forti nel Mondiale Superbike: ha ottenuto risultati incredibili negli ultimi anni, con molta costanza, e io penso che abbia dimostrato di essere il vero antagonista di Jonathan Rea.”

“Lavorare con Ducati è per noi motivo di orgoglio, siamo orgogliosi e felici del supporto che stiamo ricevendo e della fiducia che ci sta dando. Siamo arrivati fin qui gradualmente, passo dopo passo, ed è una soddisfazione collaborare con loro. Li ringrazio per la fiducia che ci hanno riservato, da Paolo Ciabatti a Gigi Dall’Igna e tutti gli altri di Aruba Racing. Abbiamo iniziato questo rapporto nel 2019, come team ‘privatissimo’, e negli anni questo si è rafforzato fino ad arrivare a oggi, ritrovandoci qui con una moto e un pilota vincenti”.

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →