Chaz Davies nominato coach dei piloti Ducati in SBK

Il gallese si prepara ad aprire un nuovo capitolo della sua carriera, sempre sotto le insegne della Ducati: “Posso contribuire al successo della squadra”

Dopo aver appeso il casco al fatidico chiodo al termine della scorsa stagione, Chaz Davies continuerà a far parte della famiglia Ducati con il ruolo di coach per i piloti ufficiali del team Aruba.it, ovvero lo spagnolo Alvaro Bautista e l’italiano Michael Ruben Rinaldi in Superbike e il neo-acquisto Nicolò Bulega, che dopo anni di Motomondiale si appresta a debuttare nel Mondiale Supersport con la Panigale V2.

Dopo 8 stagioni trascorse in Superbike con il costruttore bolognese – di cui ben 6 con il team factory – il forte pilota gallese si appresta quindi a iniziare un nuovissimo capitolo della sua carriera in cui metterà a disposizione degli “ex-colleghi” tutta l’esperienza maturata tra le “derivate di serie” con le “rosse” di Borgo Panigale, fatta di 266 gare disputate con 28 vittorie e 89 podi complessivi.

Il 2021 è stato un anno abbastanza problematico per Davies, afflitto da problemi fisici e mai davvero competitivo con la Panigale V4 del team GoEleven, un binomio da cui tutti si aspettavano grandi risultati (soprattutto in virtù della strepitosa stagione 2020 della scuderia italiana con Rinaldi), ma i cui limiti sono stati poi messi a nudo dall’arrivo di Loris Baz, chiamato a sostituire il britannico e in grado di raggiungere il podio nel giro di un paio di round.

Nel suo nuovo ruolo, Davies si metterà quindi al servizio del “cavallo di ritorno” Alvaro Bautista – che fu suo compagno di colori in Ducati prima del biennio appena terminato con Honda, dello stesso Michael Ruben Rinaldi e – soprattutto – di Niccolò Bulega, pilota che finora non ha mai gareggiato con moto derivate dalla produzione.

Davies, che compirà 35 anni il prossimo mese, si è detto comunque decisamente impaziente di iniziare il nuovo lavoro e di proseguire il suo percorso professionale sotto le insegne della Ducati:

“Sono assolutamente entusiasta di rimanere a far parte del mondo delle corse e soprattutto della famiglia Aruba.it – Ducati, con la quale ho vissuto i migliori anni della mia carriera agonistica. Sarà una prospettiva interessante vedere l’azione dall’altro lato della barricata! Credo che i miei sette anni di esperienza come pilota ufficiale Ducati e la conoscenza di entrambe le moto Ducati V2 e V4, mi abbiano dato gli strumenti per poter contribuire al futuro successo della squadra.”

“Abbiamo ottimi piloti per i campionati 2022 di WorldSBK e WorldSSP e darò tutto quello che posso per massimizzare il loro potenziale. Voglio ringraziare Stefano Cecconi, Feel Racing e Ducati per questa opportunità e non vedo l’ora di iniziare!”

 

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →