Qatar, Bagnaia esalta la Ducati: “Ci riproveremo!”

Il neo-acquisto della Ducati conquista subito il podio nel round inaugurale della stagione 2021: “Ho provato in tutti i modi a chiudere la porta a Viñales”

Il primo weekend di gare di Francesco Bagnaia con i gradi di pilota ufficiale Ducati è stato senza dubbio ampiamente positivo, con il 24enne torinese che ha subito messo in chiaro in Qatar di poter essere tra i piloti più competitivi del Mondiale MotoGP 2021.

Dopo aver conquistato la sua prima pole in carriera nella classe regina nelle qualifiche del sabato – per altro con il nuovo record assoluto del tracciato del Losail International Circuit – il bellicoso “Pecco” si è poi proposto come uno dei principali protagonisti nel GP della domenica, imponendo a lungo l’andatura prima di chiudere con un comunque soddisfacente 3° posto.

Scattato benissimo allo spegnimento dei semafori, Bagnaia ha conquistato subito la testa della corsa per difenderla prima dagli attacchi del compagno di squadra Jack Miller e poi dal pressing ben più consistente del francese Johann Zarco con la Desmosedici GP del team Pramac Racing.

Il piemontese è riuscito a mantenere ininterrottamente la testa della corsa per oltre metà della sua distanza, ma un calo prestazionale delle gomme lo ha poi costretto a cedere il passo a Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha), alla fine vincitore della gara, ma anche a Zarco e al Campione del Mondo Joan Mir (Ecstar Suzuki), risalito prepotentemente dalle retrovie.

Scivolato in quarta posizione a pochi chilometri dal termine, il buon “Pecco” non si è perso d’animo e non ha mollato la presa, approfittando di un errore di Mir all’ultima curva per conquistare allo sprint l’ultimo gradino del podio dietro a Zarco, che come lui ha sfruttato la poderosa accelerazione del prototipo bolognese sul rettilineo finale.

Anche se ha mancato l’appuntamento con la prima vittoria in MotoGP, che per lunghi tratti era sembrata alla sua portata, difficilmente Bagnaia avrebbe potuto aspettarsi di più dal suo debutto con il team Lenovo Ducati in quel di Losail.

 

Tra soli 7 giorni, il circus della MotoGP 2021 tornerà di nuovo in pista in Qatar per il secondo round stagionale e Francesco Bagnaia è certo di poter sfruttare l’esperienza fatta ieri con Ducati per compiere un altro step:

“Sono davvero contento di aver iniziato il campionato con un podio: è stata la mia prima gara con il Ducati Lenovo Team e arrivavo da un finale di stagione 2020 piuttosto difficile. Oggi ho provato davvero in tutti i modi a mantenere la testa e a chiudere la porta a Viñales. Purtroppo credo di aver sbagliato strategia e di aver usurato troppo le gomme all’inizio.”

“A 7 giri dalla fine ho iniziato a faticare molto, soprattutto al posteriore, e questo penso sia dovuto anche alle condizioni della pista di oggi, piuttosto diverse rispetto a quelle dei giorni scorsi. Per fortuna abbiamo ancora una gara qui in Qatar, perciò ci riproveremo domenica prossima”.

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →