Maeving RM1: bobber elettrico all’inglese

L’ambiziosa azienda di Coventry è autrice di una sofisticata moto “zero emission” dall’estetica convincente e dal prezzo decisamente allettante.

In occasione del recente Motorcycle Live di Birmingham, principale evento fieristico del Regno Unito per quanto riguarda le due ruote a motore, la Maeving ha presentato la versione definitiva della sua RM1, una nuova moto elettrica cittadina in stile bobber che riporta alla mente le popolari moto britanniche di metà secolo scorso.

La moto è realizzata manualmente nello stabilimento Maeving di Coventry, nelle West Midlands inglesi, ed è alimentata da un sistema con doppia batteria al litio Samsung, i cui moduli promettono circa 65 km di autonomia ciascuno (quindi 130 km se utilizzati insieme) e possono essere caricati completamente utilizzando una normale presa elettrica domestica in circa 3h30′ (ma bastano 2h per passare dal 20% all’80% della carica).

 

Il suo motore elettrico di nuova generazione piazzato nella ruota posteriore è stato sviluppato in collaborazione con Bosch (che fornisce anche l’ABS) ed è in grado di spingere la RM1 fino ai circa 72 km/h di velocità massima dichiarata. Non sono però stati divulgati gli effettivi valori di potenza e coppia del propulsore. Ci sono anche 3 modalità di guida – “Range”, “Speed” e “Balanced” – per ottenere il desiderato compromesso tra prestazioni e autonomia.

La Maeving RM1 pesa 98 kg con un singolo modulo batteria, che contribuisce per 10 kg a raggiungere tale somma, e nella posizione tradizionale del serbatoio (sulle moto con motore termico) sfrutta un vano portaoggetti della capacità di 10 litri.

Il prezzo è decisamente un punto forte della Maeving RM1, acquistabile solo tramite il sito web del costruttore e proposta sul mercato domestico a £ 4.995 (circa 5.865 Euro agli attuali tassi di cambio), prezzo che include IVA, un modulo batteria, spedizione e 2 anni di garanzia.

La brutta notizia è che al momento il modello è disponibile solo al di là della Manica, anche se l’azienda fa sapere di essere disponibile a valutare eventuali soluzioni per consegnare il suo gioiello anche all’estero in prospettiva di una futura e sicuramente plausibile “espansione globale”.

Ultime notizie su Video

Video

Tutto su Video →