Honda Monkey 2022: tutte le novità della fun-bike

Ha un nuovo cambio a 5 rapporti, un motore Euro5 e sospensioni ancora più efficaci

Dopo il suo ritorno sul mercato nel 2018, si rinnova per il 2022 il Monkey, la piccola fun-bike di Honda, ricevendo un motore tutto nuovo conforme alla normativa antinquinamento EURO5, un nuovo cambio a 5 rapporti e sospensioni rivisitate più efficaci. Esteticamente il modello 2022 prevede tutte luci a LED, è rifinito da eleganti parafanghi alti in acciaio cromato, dalla protezione dello scarico stampata e suggestivamente cromata, dagli specchi retrovisori circolari, dal manubrio alto (anch’esso cromato). Il lucido serbatoio carburante da 5,6 litri, verniciato bicolore e cromaticamente abbinato al telaio, al forcellone e alle sospensioni, porta con orgoglio uno storico logo 3D dell’Ala Honda. L’evocativo look classico è accompagnato dalle tecnologie più moderne: la strumentazione digitale LCD prevede tachimetro, contachilometri con due parziali e l’indicatore del livello del carburante a sei segmenti. Per il mercato italiano sarà disponibile nella sola tinta rossa.

Nuovo motore Euro 5 da 9,4 CV e sospensioni riviste

Il Monkey 2022 monta un nuovo motore a due valvole di 125 cc raffreddato ad aria, derivato direttamente dal propulsore della MSX 125 Grom 2021. Alesaggio e corsa misurano ora 50 x 63,1 mm, con un rapporto di compressione pari a 10:1. La potenza massima è di 9,4 CV (6,9 kW) a 6.750 giri/min, con una coppia massima di 11 Nm a 5.500 giri/min, mentre la velocità massima raggiungibile è di 91 km/h a fronte di consumi record pari a 66,7 km/l. I cerchi sono da 12 pollici e c’è un nuovo cambio a 5 rapporti. Il telaio monotrave superiore in acciaio è robusto e bilanciato. Anche il forcellone, realizzato in tubi di sezione ovale, richiama il design tondeggiante che caratterizza l’intera linea della moto. Davanti troviamo una forcella rovesciata con escursione di 100 mm con una preziosa finitura in Alumite, e dietro un doppio ammortizzatore con molle a doppio stadio e nuovi tamponi in gomma, per un maggiore comfort anche su strade sconnesse.

Il peso scende a 104 kg

La pinza anteriore a due pistoncini e posteriore a un pistoncino agiscono su dischi, rispettivamente, di 220 all’anteriore e 190 mm al posteriore. Il sistema antibloccaggio in frenata ABS agisce tramite IMU sulla ruota anteriore. La piattaforma inerziale impedisce l’eccessivo sollevamento della ruota posteriore durante le frenate più intense. L’interasse è compattissimo, solo 1.145 mm, con inclinazione del cannotto di sterzo di 25° e avancorsa di 82 mm, per un raggio di sterzata di appena 1,9 m. Il peso con il pieno è di appena 104 kg (3 kg in meno della versione precedente), e la sella è a soli 775 mm da terra: è realizzata in uretano ad alta densità (un materiale duro simile alla gomma che rimane flessibile addirittura fino a -60°C).

 

 

Ultime notizie su Honda

News e anteprime delle moto Honda. CBR1000RR, Hornet, VFR1200F, CBR600RR e tutti i modelli storici, collezionismo, foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime.

Tutto su Honda →