Francia: vietato sorpassare le auto in coda su moto e scooter

La Francia vieta i sorpassi in moto e scooter delle auto in coda, anche se ferme. I motociclisti francesi protestano per le strade.

In Francia un aggiornamento del Codice della Strada impedisce a moto e scooter di passare fra le auto in coda, anche se ferme. La multa prevista, per i trasgressori, è di 135 euro e il ritiro di tre punti della patente.

In reazione al nuovo divieto, introdotto all’inizio di febbraio, migliaia di motociclisti hanno manifestato per le strade delle maggiori città francesi, ribellandosi a quanto deciso, con la speranza di tornare ad avere la possibilità di farsi spazio in mezzo al traffico.

Le manifestazioni sono state promosse dalla Federazione dei motociclisti arrabbiati (FFMC):

“È la caratteristica delle moto quella di circolare liberamente fra le auto in fila. Se ci proibiscono di farlo, non serve più avere una moto” – Questa la dichiarazione di Jean Marc Belotti, coordinatore FFMC.

Una prova andata male

La possibilità, per moto e scooter, di poter fare zig-zag in mezzo al traffico, in Francia, era stata introdotta nel 2016. Il Governo francese aveva pensato ad una deroga, destinata solamente ad alcuni tratti stradali, per provare gli effetti.

Deroga che, a quanto pare, non ha dato buoni risultati. Gli incidenti sulle due ruote, nei tratti interessati, sono aumentati e questo ha portato il Governo ad un nuovo divieto.

E in Italia?

Anche in Italia è vietato superare le file di auto in coda, in sella a moto e scooter. Il tutto è regolato dall’articolo 148 del Codice della Strada.

La multa prevista, nel caso in cui, durante il sorpasso, si dovesse sconfinare nella corsia opposta, è di 666 euro.

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Leggi e burocrazia

Leggi e burocrazia

Tutto su Leggi e burocrazia →