Delta-XE Twente: la superbike elettrica realizzata da un team di studenti

Si chiama Delta-XE Twente ed è la superbike a zero emissioni, realizzata dagli studenti dell’Università di Twente, pronta per le corse.

Direttamente dall’Università di Twente, in Olanda, ecco il lavoro compiuto da un team di studenti, in occasione del progetto Electric Superbike Twente. Si tratta di una moto elettrica pronta per le corse, da 200 cv di potenza e 300 km/h di velocità massima.

Si chiama Delta-XE Twente ed è la superbike a zero emissioni che andrà a correre nella Electric Road Racing Association. La cosiddetta ERRA, fondata nel 2020, ha lo scopo di portare in pista i veicoli elettrici realizzati dagli stessi fondatori dell’associazione, seguendo una serie di regolamenti tecnici.

Ma torniamo al progetto in questione. Lo studio del prototipo ha richiesto agli studenti più di un anno di lavoro ed è stato realizzabile solo grazie al sostegno di circa settanta aziende.

Delta-XE Twente: caratteristiche tecniche

La superbike elettrica, come vi abbiamo già detto, vanta un propulsore a zero emissioni capace di erogare 200 cv di potenza, con 170 Nm di coppia massima. Il pacco batteria ha una capacità di 13,5 kWh, è molto simile a quello che già equipaggia i prototipi della MotoE, e influisce non poco sul peso totale della moto: 80 kg su 220 kg di peso complessivo.

Parlando di ciclistica, troviamo un telaio a traliccio, supportato da sospensioni Öhlins davanti e dietro e un forcellone in alluminio. I freni sono forniti da HEL Performance, mentre i cerchi da 17″ sono firmati Marchesini.

Delta-XE, così, è capace di raggiungere i 100 km/h in meno di 3 secondi e i 200 km/h in 6 secondi, oltre ad avere una velocità massima dichiarata di 300 km/h. Le sovrastrutture, infine, a giudicare dalla somiglianza, sembrano derivare da quelle di una Suter MMX 500, la supersportiva quattro cilindri 2 tempi, da 195 cv per 127 kg di peso, che tanto fa sognare gli appassionati.

Obiettivo pista

“Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo raggiunto come squadra e siamo entusiasti di tutti i commenti positivi sui nostri risultati”

Così, i ragazzi dell’Università di Twente hanno commentato la loro realizzazione. L’obiettivo, adesso, è quello di portare il loro prototipo in pista, per mettere veramente alla prova le performance, in un confronto con altri mezzi da competizione.

” layout=”post_inside”]

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →