Dab Motors Concept-E: elettrica con classe

Il marchio francese si avventura in territorio “zero emission” con la sua visione di uno scrambler elettrico elegante e dalla componentistica raffinata.

La francese Dab Motors, piccolo marchio di Bayonne, si prepara ad intraprendere l’affollato sentiero della mobilità elettrica presentando la sua prima moto “zero emission”, la Concept-E, mezzo perfettamente funzionante e che presenta diverse caratteristiche e tratti interessanti, ma che al momento – come ben sottolinea il suo nome – è ancora in una fase prototipale del suo sviluppo.

Dal punto di vista dell’estetica, la Concept-E lascia gli astanti piacevolmente impressionati per vista di un design pulito e decisamente al livello di costruttori di rango superiore, mantenendo i connotati del family feeling di Dab Motors precedentemente dettati dalla LM-S (scrambler spinta da un monocilindrico Husqvarna da 501 cc) ma riproponendoli con un taglio più accattivante e minimalista, forse un po’ squadrato ma decisamente “al passo coi tempi”.

La Concept-E è equipaggiata con un motore elettrico da 10 kW (circa 13,6 CV) alimentato da un pacchetto batteria agli ioni di litio da 51,8 V, il che la rende all’incirca equivalente a una moto da 125 cc. Secondo quanto dischiarato dal costruttore transalpino, l’unità dovrebbe essere inoltre particolarmente silenziosa, a sottolineare la sua vocazione eco-friendly.

La maggior parte della moto è in fibra di carbonio, compreso il telaio, il forcellone e l’intera carenatura. Dove di solito si trova il serbatoio c’è invece un vano portaoggetti di medie dimensioni dove è anche possibile mettere in carica il proprio smartphone in modalità wireless, mentre nella parte superiore della sua cover c’è la strumentazione integrata che fornisce informazioni di base, incluso il livello di carica della batteria.

Essendo ancora un “work in progress”, Dab Motors non ha fornito finora troppi particolari sull’architettura tecnica della Concept-E, ma ha confermato che la sua prima elettrica utilizza componenti di alcuni dei nomi più “pesanti” dell’industria motociclistica quali Öhlins (che ha appositamente realizzato un set di sospensioni per questo progetto), Beringer, Rizoma, Gates, Excel e Pirelli.

Naturalmente, se tale “equipaggiamento” dovesse essere confermato anche per la versione finale “di produzione” del modello, ci sarà da spettarsi un prezzo “consono” a cotanto ben di Dio. Si noti comunque come, essendo un concept, la moto sia attualmente ancora sprovvista di “suppellettili” quali frecce, specchietti, portatarga etc.

Secondo alcune indiscrezioni, la Concept-E sarebbe in grado di raggiungere una velocità massima attorno ai 105 km/h con un’autonomia massima di 110 km, anche se questi due valori al momento non sono presenti sul sito web ufficiale di Dab Motors.

Al momento il fondatore e CEO di Dab Motors Simon Dabadie non ha rilasciato dettagli sui piani di sviluppo relativi alla Concept-E, anche se la moto, in questo formato, sembrerebbe praticamente già pronta per entrare in produzione. Quello di cui possiamo stare certi è che comunque diventerà presto realtà, proponendosi come una scelta allettante nel panorama delle moto elettriche eleganti dall’attitudine sportiva.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →