Caro benzina, quando arriva il taglio del prezzo?

Il Governo interviene sul “caro benzina” e promette sconti sul prezzo: nei prossimi giorni dovremmo iniziare a vedere gli effetti.

Il Governo ha da poco annunciato tagli al costo di benzina e gasolio. La spesa, per tutti gli italiani, comincia a diventare insostenibile, quindi, è necessario un intervento serio e mirato.

Nella giornata di oggi, o di domani, 22 marzo, il decreto dovrebbe arrivare in Gazzetta Ufficiale. Nei prossimi giorni, dunque, dovremmo cominciare a vedere gli effetti promessi dal Governo, con i prezzi del carburante che scenderanno sotto i 2 euro/litro: lo sconto sarebbe di 25 centesimi al litro.

Una cifra che, però, non fa molto felici i consumatori, visto che non andrebbe ad azzerare gli aumenti fatti registrare nelle ultime settimane. Inoltre, lo sconto, sarebbe limitato: si prevede una riduzione del prezzo del carburante solo fino alla fine del mese di aprile.

Stando alle medie comunicate dai gestori all’Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo, alle 8 di domenica, il prezzo self service della benzina è di 2,13 euro/litro, mentre il diesel a 2,12 euro/litro. Sul servito, naturalmente il prezzo sale rispettivamente a 2,24 e 2,23 euro/litro.

Nel frattempo, protestano i gestori dei distributori che subiranno una perdita importante sulle giacenze. Il Presidente della Figisc, Bruno Bearzi, secondo quanto riportato da ilfattoquotidiano.it, denuncia: “In una fase così critica può essere la botta definitiva”. Questo perchè gli erogati sono in calo, ma le spese in costante aumento. Chiede, quindi, di rivedere il provvedimento.

Ultime notizie su Leggi e burocrazia

Leggi e burocrazia

Tutto su Leggi e burocrazia →