BMW R nineT custom by Parr Motorcycles

Senza andare a toccare il motore, l’ambiziosa officina dell’Indiana ha tramutato un’aitante R nineT Racer in una nerboruta “scrambler urbana”. Vi piace?

Tra le creazioni più interessanti ad opera dell’americana Parr Motorcycles – officina dell’Indiana capitanata dal customizer Spencer Parr – figura anche un’interessante rivisitazione della BMW R nineT, realizzata su precise indicazioni di un cliente californiano in chiave “urban scrambler”.

Più precisamente, questa special prende vita da una R nineT Racer del 2017, subito privata di tutte le sovrastrutture per iniziare il lavoro sul nuovo telaietto posteriore, che si è dovuto adattare al telaio originale della bicilindrica bavarese (tra l’altro sottoposto a un processo di nichelatura integrale) e anche al serbatoio, che il committente ha preferito non sostituire. La coda è stata quindi realizzata assecondando le linee nel nuovo sub-frame, integrando anche il gruppo ottico posteriore, la nuova sella in vinile e Alcantara, portatarga e pure un box impermeabile contenente buona parte dell’impianto elettrico.

L’elemento frontale che incornicia il piccolo faro circolare è stato realizzato manualmente mentre i semi-manubri del modello originale hanno lasciato spazio a un avvenente manubrio con finitura dorata della ProTaper. Le minuscole frecce anteriori provengono dal catalogo Rizoma, quelle posteriori da quello di Motogadget.

Tutto il reparto sospensioni della nineT Racer, pur decisamente prestante, è stato interamente rimpiazzato da prodotti della Wilbers per meglio adattarsi alla nuova impostazione della moto e alla ‘stazza’ del suo predestinato pilota. L’impianto di scarico 2-in-1 con catalizzatore è un altro elemento realizzato appositamente per questo progetto e sfocia in un terminale della Competition Werkes posizionato sul lato sinistro. Decisamente d’impatto anche i cerchi dorati a raggi della Excel, da 19″ davanti e da 17″ dietro, opportunamente accoppiati a minacciose coperture Shinko e-705.

Last but not least, la verniciatura. E’ stato il cliente stesso a scegliere la particolare tonalità di azzurro utilizzata per quasi tutti gli elementi della moto e il “campione” che ha fornito per tale scopo è stata piuttosto singolare: un casco jet che aveva già intenzione di usare con la moto. In funzione di questa scelta Parr Motorcycles ha poi optato per l’abbinamento con componenti e accenti in oro, nichel/argento e nero, che contribuiscono gran parte dell’appeal di questo modello. Il risultante look, a nostro giudizio, è semplicemente sbalorditivo!

Se il lavoro fatto da Parr Motorcycles su questa BMW R nineT Racer vi ha convinto, non potete che andare a scoprire il resto della sua produzione sul sito web, il profilo Facebook o l’account Instagram ufficiali del marchio statunitense.

Ultime notizie su Special

Special

Tutto su Special →