Aprilia Tuareg 660 e il rendering che fa discutere: la vedremo entro la fine del 2021?

Si rivede Aprilia Tuareg 660: l’endurona di Noale sarebbe quasi pronta per il debutto. La vedremo ad Eicma 2021?

Torniamo a parlare di Aprilia Tuareg 660, con le foto rese pubbliche dai colleghi di visordown.com. L’endurona di Noale sembra ormai pronta alla presentazione ufficiale che, molto probabilmente, avverrà entro la fine dell’anno.

Sarebbe la terza moto basata sulla apprezzatissima piattaforma 660 che equipaggia già la sportiva RS, che abbiamo recentemente testato a fondo (qui la prova), e la naked Tuono (qui la prova).

Per il momento, nessun dato certo sul propulsore, ma siamo certi che sarà rivista l’erogazione, per un utilizzo fuoristradistico. Facile anche immaginare anche una rivisitazione della potenza complessiva.

Prototipo ben camuffato

Aprilia ha pensato bene di camuffare il più possibile il prototipo della prossima generazione di Tuareg. Così, rimangono ancora i dubbi sulle linee delle sovrastrutture.

Riusciamo a vedere un faro tondo al centro del frontale e delle linee tese che si diramano fino ai lati del cupolino, sormontato da un parabrezza quasi verticale e abbastanza protettivo. Le forme, come possiamo notare dalle immagini, sono molto dakariane, enfatizzate poi dal serbatoio dalle dimensioni importanti e dalla coda snella e leggera.

Aprilia Tuareg sarà un ritorno agli anni ’80 per il marchio di Noale. Una moto fondamentale, che consentirà di tornare ad abbracciare il mercato delle grosse enduro. Inoltre, gli appassionati fremono per il ritorno di quel nome che non vediamo dal lontano 1994, quando Aprilia sostituì il Tuareg con il Pegaso… Insomma, sarà un bel ritorno.

Secondo quanto riportano i colleghi di Motociclismo, l’endurona di Noale sarà disponibile già nel 2021. La vedremo alla prossima edizione di Eicma? Magari fuori da quella teca…

Il rendering che fa discutere

E proprio mentre noi cerchiamo di immaginare le linee definitive della nuova Aprilia Tuareg, torna a girare sul web un’immagine che rappresenta una ricostruzione grafica dell’endurona di media cilindrata Made in Italy.

Si tratta di un rendering basato sulle linee del frontale dellesorellestradali, con cui Tuareg condivide la piattaforma. Nell’immagine, i fari anteriori ripercorrono le firme luminose tracciate da RS 660, Tuono 660 e dalle rinnovate Tuono 1100 e RSV4 1100.

Riguardando con attenzione le foto spia, effettuate durante la fase di collaudo, Tuareg 660 si presenta con un frontale ben diverso, caratterizzato dal già citato faro centrale tondo. Mentre, dove il rendering mostra il doppio faro dotato di DLR, il prototipo presenta delle fessure associabili a delle prese d’aria.

L’immagine, dunque, non ha fatto altro che confondere le idee, quindi, armiamoci di pazienza e attendiamo notizie più affidabili.

Fonte: visordown.com, motociclismo

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →