MV Agusta Rush 1000: a giugno partirà la produzione

Saranno 300 gli esemplari di MV Agusta Rush 1000 prodotti in totale e avranno un prezzo di 34.000 euro. La consegna avverrà alla fine dello stesso mese

La prima MV Agusta Rush 1000, naked ispirata alle "drag strip", uscirà dagli hangar di Schiranna a giugno. Lo ha appena annunciato la stessa MV con un comunicato. Saranno 300 gli esemplari prodotti in totale e avranno un prezzo di 34.000 euro.

La consegna delle Rush 1000 presso i fortunati proprietari, prenotate direttamente dal sito ufficiale MV Agusta o tramite la rete globale di concessionari, avverrà alla fine dello stesso mese. Con una velocità massima di 300 km/h e un motore 4 cilindri in linea capace di erogare 208 cv (che diventano ben 212 con il Racing Kit), Rush si classifica come hyper naked, versione "beast".

La corposa erogazione del propulsore è tenuta a bada dalla tecnologia degna di una MotoGP: il controllo di trazione regolabile su 8 livelli e il sistema “launch control” aiutano a controllarne l'accelerazione, mentre il cambio Eas 2.1 Up & Down garantisce cambiate rapidissime senza l'utilizzo della frizione e poi, a tenere giù la ruota anteriore, ci pensa il wheelie control system.

Non poteva essere da meno la ciclistica: la struttura principale è rappresentata da un bellissimo telaio a traliccio in acciaio CrMo, sostenuto da sospensioni Öhlins EC a controllo elettronico. A fermarne la corsa ci pensano le pinze Brembo Stylema complete di ABS Bosch 9 Plus Race.

Poi c'è la parte estetica. Faro tondo retrò, ma full-Led, ruote a raggi, telaietto posteriore minimal, terminali di scarico sovrapposti e una copertura aerodinamica in carbonio sulla ruota posteriore, soluzione tipicamente utilizzata nelle “drag race”. Il tutto è impreziosito da una colorazione grigio scuro metallizzato opaco, rosso "mamba", carbonio opaco e bronzo metallizzato. Stile ed eleganza da vendere.

Infine, c'è il Rush Racing Kit, opzionale e composto da uno scarico racing in titanio a doppia uscita con copertura in fibra di carbonio dedicata e inserti in alluminio ricavati dal pieno con lavorazione CNC, una centralina per la gestione del motore con mappatura specifica per aumentarne la potenza e un copri-codino monoposto, ovviamente, in carbonio.

Timur Sardarov, CEO di MV Agusta Motors S.p.A. ha dichiarato: "Con l’inizio della produzione della Rush 1000 previsto in giugno, stiamo rispettando in pieno la tabella di marcia dettata dal piano industriale annunciato recentemente. Se da un lato abbiamo iniziato la nostra espansione esplorando nuovi mercati, nuove opportunità e nuovi territori, dall’altro lato continueremo a produrre in Italia modelli unici di arte motociclistica, rimanendo fedeli alla nostra tradizione di eleganza, alte prestazioni e tecnologia all’avanguardia. Sono certo che questa nuova, incredibile moto sarà enormemente apprezzata dagli appassionati MV e soprattutto dai suoi fortunati proprietari."

  • shares
  • Mail