MotoGP: Mir rinnova con Suzuki fino al 2022

L'ex-iridato della Moto3 e il team ufficiale di Hamamatsu continueranno insieme la loro avventura nella Premier Class per altre due stagioni

Il 22enne spagnolo Joan Mir ed il team Ecstar Suzuki, squadra ufficiale di Hamamatsu in MotoGP, hanno formalizzato il prolungamento della loro partnership nel Motomondiale per altre due stagioni, con nuova scadenza fissata ora al termine del 2022.

L'annuncio dell'accordo tra Suzuki e il talento majorquino arriva solo un paio di settimane dopo quello, analogo, relativo al rinnovo di Alex Rins, l'altro suo pilota ufficiale in scadenza nel 2020, una mossa che conferma la grande fiducia risposta dei vertici del team nei suoi due spagnoli e la grande importanza attribuita a elementi quali continuità e solidità a livello di squadra.

Come Alex Rins due anni prima di lui, anche Joan Mir ha debuttato in Premier Class da pilota ufficiale Suzuki, nel 2019, solo un paio d'anni dopo il trionfo iridato in Moto3 del 2017. Con l'attuale crisi del Covid-19 che non ha ancora permesso alla MotoGP di scendere in pista, Mir si è detto estremamente soddisfatto per una firma che ribadisce la grande stima del team nei suoi confronti:

"Sono davvero felice di aver firmato per Suzuki per altri due anni: il rinnovo era la cosa migliore che potesse succedermi ed è come un sogno che diventa realtà... di nuovo!"

"È davvero importante per me continuare qui, perché ora so che avrò più tempo a disposizione per imparare e per mostrare il mio potenziale. Due anni possono passare in fretta, ma io sono pronto per fare un altro salto di qualità e sto lavorando ogni giorno per arrivare a questo risultato."

"Sono anche molto contento a livello personale, perché so di avere una squadra e una crew davvero ottimi attorno a me. E voglio ringraziare tanto Suzuki per la fiducia che hanno in me. Ora vedremo se riuscirò ad ottenere i risultati a cui pensiamo di poter aspirare."

Il brianzolo Davide Brivio, ormai da diversi anni Team Manager di Suzuki Ecstar, ha confermato di nutrire grandi speranze nel potenziale nel giovane spagnolo, apparso già affiatato con il rinnovato prototipo GSX-RR nei test invernali:

"Siamo molto felici di aver raggiunto un accordo con Mir per i prossimi due anni: consideriamo Joan un pilota di grande talento ed è importante continuare insieme, per sfruttare pienamente l'esperienza che abbiamo già fatto finora insieme e per provare a migliorare ancora di più."

"Inoltre, siamo anche contenti di aver messo insieme una line-up piloti giovane, con due piloti molto forti. Questo è sempre stato un nostro obiettivo, che ora ci permette di guardare al futuro con grande fiducia."

"Vorrei ringraziare Joan, per aver avuto fiducia nel nostro progetto per il suo futuro, e anche per l'intera Suzuki Motor Corporation: prolungare gli accordi con Alex e Joan in un momento così straordinario e strano è un segnale che ci dà grandi speranze per il futuro, oltre che un incoraggiamento a tutti i fan a guardare avanti con positività e ottimismo, nella speranza di poter tornare in pista il prima possibile."

  • shares
  • Mail