Speranze ancora vive per il futuro di Norton

La gloriosa casa britannica, oggi in amministrazione controllata, è stata oggetto di 29 offerte formali che potrebbero tenerla ancora in vita

Come precedentemente riportato, la britannica Norton Motorcycles è incappata in una serie di grossi guai finanziari che l'hanno portata al limite del tracollo, con la società indebitata per milioni di sterline con vari creditori - incluso il fisco - e quindi messa in regime di amministrazione controllata da parte delle autorità dl Regno unito. Tuttavia, al momento, sembrerebbe piuttosto probabile un salvataggio "in extremis" dell'azienda tramite l'acquisto da parte di un'altra società o investitore.

Secondo un rapporto ufficiale rilasciato dal governo britannico, infatti, ci sarebbero ben 331 parti interessate a rilevare Norton, di cui 169 avrebbero presentato il richiesto "accordo di non divulgazione" propedeutico all'offerta e, di queste, 29 già corredate di offerte formali.

Per ora non ci sono ulteriori informazioni ufficiali in merito al destino di tali offerte, ma è già chiaro che se nessuna di queste dovesse essere accettata da parte della società di contabilità BDO (che è stata nominata per l'amministrazione da Metro Bank), la società verrebbe definitivamente dichiarata fallita e tutti i suoi beni liquidati. In altre parole, Norton Motorcycles cesserebbe di esistere.

Tuttavia, se una di queste 29 offerte formali venisse effettivamente accettata, Norton rimarrebbe un'entità esistente che proverà a ricominciare "da capo" per l'ennesima volta, provando a rincorrere di nuovo i fasti del tempo che fu. Staremo a vedere...

UPDATE: poche ore dopo questo post è stato ufficializzato l'acquisto di Norton da parte del colosso indiano TVS Motor Company per 16 milioni di sterline: clicca qui per tutti i dettagli.

  • shares
  • Mail