Malesia, pole Quartararo: "Vorrei correre adesso!"

Quinta pole stagionale con record della pista di Sepang per il fenomeno della Yamaha: "Tutte le Yamaha hanno un buon passo, ma anche noi..."

La sensazionale stagione di esordio di Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha) in MotoGP si è arricchita oggi di un'altra perla: il 20enne fenomeno di Nizza - che già aveva dominato il venerdì di libere - si è infatti assicurato la pole position del GP di Malesia facendo segnare lo strepitoso crono di 1'58.303, nuovo record della pista per il Sepang International Circuit.

Per il velocissimo Rookie Of The Year 2019 si tratta della quinta pole stagionale, conquistata con 103 millesimi di vantaggio sulla M1 "ufficiale" di Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha) e 129 su quella del compagno di colori Franco Morbidelli, che andranno a comporre con lui una prima fila "tutta Yamaha" sulla griglia di partenza della gara domani (clicca qui per orari e copertura TV).

Il risultato ottenuto oggi da Fabio Quartararo ha fatto molto felici gli uomini del suo ricco team Petronas SRT, per il quale il round di Sepang è quello "casalingo" e quindi particolarmente sentito. E lo stesso francese, a fine giornata, se ne è detto consapevole:

"Siamo arrivati qui in Malesia dopo un duro fine settimana in Australia, e oggi non è stato facile arrivare a questo risultato. Questa è la gara "di casa" per la nostra squadra: anche se non ci hanno fatto pressione, è chiaro che qui vogliamo fare tutti una bella figura!"

"Questa pole position è molto speciale per me, forse la migliore dell'anno, anche perché ci sarà anche Franco in prima fila. Nella Q2 sapevo di avere Marquez dietro, ma a quel punto non potevo scegliere: dovevo dare il massimo per assicurarmi di essere almeno nelle prime 2 file, senza curarmi troppo di chi avevo dietro. E poi è uscito un ottimo giro al mio ultimo tentativo."

Quartararo scatterà domani dalla prima fila per l'11a volta in questa stagione, nella quale ha finora collezionato 6 piazzamenti sul podio ma non la vittoria. Con l'implacabile Marc Marquez (Honda Repsol) questa volta acciaccato e in 4a fila, "El Diablo" ha una ghiotta occasione per per colmare questa sua ultima "lacuna", pur nella consapevolezza che gli avversari non mancheranno:

"Mi sento a posto anche in ottica gara, sarei pronto a iniziare anche adesso! Tutte le Yamaha hanno fatto vedere un buon passo, specialmente Maverick, ma anche Marquez è stato molto veloce e poi bisognerà vedere quale saranno le condizioni meteo. Ma anche noi abbiamo fatto vedere un buon ritmo."

"Non siamo del tutto sicuri sul pneumatico che useremo, abbiamo la nostra idea ma sarà comunque importante non sbagliare. Per questo sarà importante sfruttare il Warm-Up domani mattina, per fare le ultime verifiche e poi scegliere. Non sara una gara facile, ma come al solito daremo il 100%"

  • shares
  • Mail