MotoGP: il ritorno di (Fast) Freddie Spencer

Il ruolo assunto dallo statunitense, tre volte campione del mondo in due diverse classi, consentirà a Mike Webb, attuale Direttore di Gara e Presidente della Giuria di concentrarsi solo ed esclusivamente sulla direzione dei Gran Premi.

Freddie Spencer

Freddie Spencer, per gli amici Fast Freddie, torna, dopo 25 anni, in MotoGP assumendo il ruolo di Presidente della Giuria perchè, quando si è troppo legati al mondo delle due ruote, è difficile prenderne le distanze.

Il ruolo assunto dallo statunitense, tre volte campione del mondo in due diverse classi, consentirà a Mike Webb, attuale Direttore di Gara e Presidente della Giuria di concentrarsi solo ed esclusivamente sulla direzione dei Gran Premi. Spencer e altri due commissari nominati dalla FIM, si occuperanno dunque delle decisioni disciplinari e delle sanzioni da applicare.


"Apprezzo la considerazione e il rispetto mostratemi nell'offrirmi la carica di Presidente - afferma Spencer - Uno dei fattori che ancora oggi mi motiva a partecipare a tutti gli eventi classici, i talk show, le trasmissioni e a scrivere il mio libro è la mia passione per il motociclismo e per ciò che mi ha dato. Inoltre, quello che mi ha spinto ad accettare questa posizione è la mia convinzione che questa sia un'opportunità per influenzare positivamente l'ambiente e risolvere i problemi che si presenteranno in maniera costruttiva; una voce che può influire sulla reputazione del nostro sport sia all'interno che all'esterno. Ho trascorso la maggior parte della mia vita a sviluppare le competenze necessarie per questa posizione. So che è fondamentale avere la fiducia, il rispetto e la capacità di comunicare con i piloti, i team, i media e, si spera, anche i fan. La completa obiettività è assolutamente essenziale per proteggere l'imparzialità e coltivare fiducia e rispetto. L'integrità e la reputazione dello sport devono venire prima; il nostro sport ha raggiunto i massimi livelli grazie all'immenso impegno che tutti hanno mostrato".

Spencer esordì nel Motomondiale quasi 40 anni fa, durante il Gran Premio del Belgio che, due anni dopo, gli regalò anche la sua prima vittoria. Nel 1982, lo statunitense conquistò il terzo posto assoluto nella Classe 500 per poi conquistare la vetta del mondo tre anni dopo in Classe 250. Fu il più giovane vincitore di un Gran Premio in classe regina fino al 2013, anno in cui il record-breaker, Marc Marquez, gli rubò il primato.

Adesso, Fast Freddie è pronto a tornare, seppur in un ruolo totalmente diverso, nel mondo delle competizioni.

Freddie Spencer

  • shares
  • Mail