Markus Reiterberger, dall'IDM alla MotoGP: test con KTM

Il tedesco, secondo durante l'ultimo Bol d'Or, proverà domani ad Aragon sulla RC16

markus-reiterberger-2017.jpg

Motomondiale 2017 - La KTM non vuole lasciare nulla al caso per cercare una competitività che gran premio dopo gran premio, sta crescendo sempre più. Le ultime prestazioni, sopratutto in questo ultimo fine settimana di Aragon, stanno mostrando la bontà di un progetto che con Mika Kallio, tester di alto lignaggio, hanno portato la moto austriaca nei quartieri nobili della classifica.

Merito, come riferito dallo stesso Pol Espargaro, di un motore finalmente a livello della concorrenza. Manca ancora qualcosa in termini di ciclistica, con una moto che tra i saliscendi del circuito spagnolo, riusciva a girare molto stretta veramente molto bene, ma peccava ancora un poco in stabilità nei curvoni veloci in appoggio.

Il merito comunque di questa crescita, sta evidentemente anche nel grande lavoro di sviluppo a cui KTM si è sottoposta, non solo con il velocissimo Mika Kallio, ma anche con diversi tester utilizzati lo scorso anno, tra cui Randy De Puniet o lo stesso Karel Abraham.

mika_kallio_ktm-1.jpg

Quest'anno KTM avrà due tester d'eccezione. Il primo lo si vedrà a novembre, e farà piacerea tutti gli appassionati di Motocross: Tony Cairoli. Il fenomeno italiano avrà in occasione dei test di Valencia, il piacere di poter provare la RC16 come premio.

Il secondo, più affine, è invece Markus Reiterberger. Ecco, per il pilota tedesco, la sensazione è che si possa trattare di un'occasione importante. Il giovane pilota BMW ha avuto una deroga da parte della casa dell'Elica, e domani provarà dunque sulla pista di Aragon.

Per Reiterberger potrebbe essere l'occasione di una carriera. Il giovane e talentuoso pilota, viene da un 2017 complicato sotto questo punto di vista. Dopo la separazione con Althea infatti, Markus è tornato in IDM dove ha ritrovato la consapevolezza nei propri mezzi, quegli stessi che, all'esordio in Superbike, avevano fatto addirittura propendere Jan Witteveen ad accostare il tedesco ai campioni della Superbike del passato per attitudine e capacità di apprendimento.

Reiterberger ha da poco conquistato il secondo posto al Bol d'Or insieme a Buehn ed Alex Polita.

ktm_motogp_kallio_espargaro_smith-8.jpg

  • shares
  • Mail