Maverick Vinales: "Sono extra motivato per Assen"

"Il circuito di Assen sembra buono per la Yamaha M1 ma anche per il mio stile di guida. Ho corso belle gare qui nel passato"

vinales.jpg
Motomondiale 2017 - Il mondiale di Maverick Vinales sembrava tracciato dopo i primissimi round. Un dominio fuori da ogni dubbio, tanto da parlare praticamente fin da subito di un inizio di una nuova era, di una stagione nel segno del giovane spagnolo e di una Yamaha vincente.

Nelle corse però, nulla è definito e certo ed ogni risultato va conquistato, sopratutto in una stagione così eterogenea in termini di valori in campo, grazie anche a situazioni definite che possono avvantaggiare una casa piuttosto che un altra.

Succede dunque che il Vinales e la Yamaha dominante dei primi due round o di Le Mans vada in crisi a Jerez o Barcellona. Dopo l'ultimo round, sono emersi in maniera chiara dei problemi che necessitano di una soluzione veloce se si vuol portare a casa il mondiale. Vinales, che a Barcellona imputava maggiormente alle calzature che al telaio la causa dei problemi delle scarse prestazioni, approccia ora Assen con rinnovato ottimismo

"Il circuito di Assen sembra buono per la Yamaha M1 ma anche per il mio stile di guida. Ho corso belle gare qui nel passato, e devo dire che mi piace sempre correre qui. Dopo una gara difficile come quella della Catalogna, arriviamo qui extra motivati perchè abbiamo veramente bisogno di tornare sul podio e fare quanti più punti possibili. Non possiamo permetterci di soffrire nelle prossime gare, dobbiamo dare il massimo!"

Spain's rider Maverick Vinales competes on his Movistar Yamaha MOTOGP N°25 to win the pole position during the MotoGP qualifying practice session ahead of the French Motorcycle Grand Prix, on May 20, 2017 in Le Mans, northwestern France.  / AFP PHOTO / JEAN-FRANCOIS MONIER        (Photo credit should read JEAN-FRANCOIS MONIER/AFP/Getty Images)

  • shares
  • Mail