MotoGP Qatar 2017: la conferenza stampa di Losail

Rossi: "l'obiettivo il mondiale, anche se ora non siamo competitivi. La pioggia? Speriamo di no". Vinales: "Ci sentiamo forti, non vedo l'ora di iniziare". Lorenzo: "stiamo migliorando passo passo"

Motomondiale 2017 -Giunse alfine il primo giorno. Dopo tanto girare in questo inverno, oggi è iniziata ufficialmente la nuova stagione del campionato MotoGP con la classica conferenza stampa. Presenti sulla scrivania di Losail, da sinistra a destra Cal Crutchlow, Maverick Vinales, Valentino Rossi, Marc Marquez, Jorge Lorenzo, Andrea Iannone.

Parola subito a Marc Marquez:
E' stato un inverno lungo come sempre, ma ora parte questa stagione. Un anno in più da iniziare. Questa pre season è stata leggermente migliore rispetto a quanto fatto lo scorso anno, abbiamo fatto un buon lavoro, abbiamo un buon feeling con la moto. Cerchiamo di partire per affrontare un buon week end. Le 10 cadute durante i test invernali? (ride) Abbiamo fatto molti cambiamenti, ma stiamo lavorando molto per trovare il miglior setup, perchè abbiamo fatto tanti cambiamenti grandi; serve tempo e sappiamo che in alcune gare la situazione sarà leggermente migliore, ma dobbiamo ancora lavorare.

Introduzione anche per Valentino Rossi:
Il 2017, come sempre, sarà una stagione dura. Ci saranno 7 piloti che potranno vincere. Noi proveremo a rimanere in questo gruppo. E' stato un inverno non troppo facile, abbiamo faticato a trovare il miglior feeling. Proveremo a migliorare, devo essere più veloce e competitivo. Il mio compagno di squadra? Maverick ha fatto una grande pre-season, la prima volta che usa questa moto ed è stato subito molto veloce, non solo sul singolo giro, ma anche nel passo.

Arriva il turno di Jorge Lorenzo:
Non vedo l'ora di iniziare, abbiamo provato tante soluzioni per cercare di migliorarci passo dopo passo. A Sepang è stato un piccolo shock nel primo giorno. Pensavo di essere veloce, ed invece è servito tempo. Ho fatto però dei progressi nell'ultimo giorno. A Losail invece siamo stati positivi. Siamo fiduciosi, ma dobbiamo continuare passo dopo passo.

Prime parole per Maverick Vinales:
E' la mia prima gara con la Yamaha. Per il momento è solo pre-season ma ci sentiamo forti. Proveremo ad essere competitivi in gara. Sono comunque felice, il team ha fatto un grande lavoro. Ora dobbiamo solo partire e cercare di essere veloci come nei test. Lo stile tra Suzuki e Yamaha non cambia tanto. E' comunque sempre difficile cambiare, iniziare una stagione in un nuovo team. Però abbiamo lavorato bene finora.

Spazio ad Andrea Iannone:
Abbiamo iniziato bene a Sepang, ma da Phillip island abbiamo avuto qualche difficoltà nei test. Abbiamo lavorato molto per migliorare la moto, e anche per avere la giusta sincronia tra me e la moto, ma ancora non siamo al massimo per il momento. Sicuramente vogliamo mostrare il nostro potenziale ma dobbiamo ridurre il gap. Al momento abbiamo qualche piccola difficoltà, non abbiamo avuto un grande feeling. Il passo gara non è molto male ma non è molto vicino ai primissimi. Spero di migliorare, vorrei lottare al top. Gli ultimi test comunque sono stati importanti, il feeling con la moto era migliorato molto. Abbiamo preso una strada diversa di setup e sembra aver funzionato

Infine è il turno di Cal Crutchlow:
Abbiamo avuto dei buoni test in Qatar dove abbiamo scelto la direzione di sviluppo del motore, abbiamo fatto delle comparative. La Honda ha scelto la sua via di sviluppo, credo sia buona per me, buona per il bilanciamento anche della moto. Siamo stati veloci.

Arriva poi il turno delle domande dei giornalisti, a partire dal passo di gara.
"Questo è uno dei circuiti in cui soffro di più. Al momento non siamo pronti al 100%, ma in gara è differente". ha risposto Marc Marquez.
"Il nostro passo gara? Difficile da dire, la situazione cambia ed è in evoluzione, ma specialmente in Qatar nei test Maverick è stato molto impressionante." ha aggiunto Rossi "Sono stato lento, devo cercare di stare con il secondo gruppo. Devo migliorare per stare in Top5".

"E' difficile da dire. Dipende molto dal circuito, ora non so ancora quale sia il mio limite, quanto possiamo migliorare. Vedremo qui, poi nel resto delle piste dovremo migliorare in alcune aree" ha chiuso Lorenzo.

E' il momento clou della conferenza. Si parla di meteo e pioggia.

"Per me, ma anche per quasi tutti gli altri, la speranza è quella di avere bel tempo. Qui a Losail non c'è una situazione normale, visto che corriamo di notte. Inoltre, anche durante gli ultimi test Moto2 e Moto3 il vento ha dato dei problemi, ha portato la sabbia in pista. Tutti noi vorremmo bel tempo, nessuno sa bene cosa attendersi con le luci" ha detto Valentino. "Guidare nel caso di giorno? Non è un'idea percorribile, qui vogliono correre di notte e basta"

"Non mi piacerebbe troppo provare queste condizioni atmosferiche, specialmente in questo circuito" ha aggiunto e confermato Lorenzo.

C'è tempo anche per qualche battuta: "Se ho visto e analizzato i dati di Maverick Vinales?" dice Rossi "Si certo. In cosa è migliore? Di solito frena più tardi ed accelera prima. Questo è il problema per me (ride ndr)"!

Sarà comunque una stagione decisamente equilibrata:
"Per me quest'anno ci sono almeno 5 o 6 piloti capaci di vincere" ha esordito Marquez. "Per me tutti i piloti che si trovano qui, oltre a Dovizioso sono in grado di farcela.....ah si, pure Pedrosa è vero" chiude Rossi.

Valentino poi torna serio: "Il mio obiettivo è quello di vincere il mondiale, combattendo per il podio in ogni gara. Sicuramente sarà difficile, ma tant'è, era dura anche gli altri anni".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail