Lorenzo: "Il mondiale non deve essere un'ossessione"

Il maiorchino: "voglio dire grazie a tutti i ducatisti per il sostegno. La nostra ossessione deve essere lavorare al massimo di noi stessi"

Motomondiale 2017 - La prima in Rosso nella notte di Losail. Jorge Lorenzo si appresta a correre la sua prima stagione sotto i vessilli Ducati e già da questi test il maiorchino ha percepito cosa significhi essere parte del team Ducati.

Ciò nonostante, il nuovo portacolori della casa di Borgo Panigale mantiene i piedi per terra, facendo capire quanto sarà difficile poter vincere il titolo mondiale al primo tentativo. Quel che traspare però è già il legame tra lo spagnolo e la Rossa.

"Questa è la mia decima stagione in MotoGP, ma la mia prima in Ducati. La mia prima impressione quando sono entrato nel mondo di Borgo Panigale è che la gente è molto appassioanta per quello che fa, per il lavoro che fa, e che sente i colori della Ducati realmente nel cuore. Siamo tutti molto 'illusionati', teniamo molta passione e 'illusione' (speranza) per questo nuovo progetto, però veramente non possiamo promettere un titolo mondiale perchè questo è un qualcosa di molto difficile, molto complesso, e che dipende da tanti fattori."

lorenzo-ok.jpg

"Però penso che abbiamo il potenziale per creare una moto molto completa e aspirare nel futuro di conquistare per la seconda volta il titolo mondiale MotoGP, e questo deve essere il nostro obiettivo, non la nostra ossessione, la nostra ossessione deve essere lavorare al massimo di noi."



Voglio dire prima di tutto a tutti i Ducatisti grazie, grazie mille, per tutti i messaggi di appoggio, l'appoggio che mi avete dato specialmente nei social network, con il mio arrivo al team Ducati. Sono molto carico per dare il massimo di me stesso tutti i giorni che ci sono in questa stagione per dare le migliori indicazioni agli ingegneri e lavorare tantissimo e fare molti sacrifici e portare la Ducati al massimo che può conseguire. Vi aspetto specialmente in gara in Italia ma in tutto il mondo, per appoggiare e supportare tutti e due i piloti Ducati, anche gli altri degli altri team".

Test Sepang Jorge Lorenzo Ducati

  • shares
  • Mail