Moto2 Test Losail, Day 2: Morbidelli il più veloce

Tanti erano gli spunti di interesse per la classe di mezzo sia tecnici che per quanto concerne i piloti...dopo la pioggia del primo giorno ecco l'italiano nel secondo

morbidelli.jpg

Dopo la pioggia arriva il sereno, o meglio, i riflettori considerando il luogo dove ci troviamo, anche se, nella prima sessione ancora la luce del sole era presente. Certo è che la pista ovviamente è ben più lenta considerando il temporale che si è scatenato ieri.

Non ci vuole certo molto a capirlo, considerando come la miglior prestazione del primo turno sia stato appannaggio di Tom Luthi. Lo svizzero infatti ha chiuso la prima parte della giornata in 2'01.149, quindi praticamente un paio di secondi più lento rispetto a quanto fatto nelle qualifiche dello scorso anno. Naturale ovviamente. Seconda piazza per Franco Morbidelli, staccato di 236 millesimi dalla vetta, davanti alla Mistral di casa Tech-3 guidata da Vierge.

La KTM si era riaffaciata in quarta posizione con il sempre più consistente Oliveira, davanti ad Alex Marquez e all'ex compagno di squadra Danny Kent, in sella alla Suter. Fabio Quartararo e Francesco Bagnaia si prendono la settima e l'ottava piazza.

14esimo Mattia Pasini con la Kalex del team Italtrans, 25esimo Luca Marini, 27esimo Locatelli, mentre Manzi aveva chiuso 29esimo.

Nel secondo turno invece, ecco la zampata finale di Franco Morbidelli, con il tempo di 2'00.452. Una prestazione già decisamente migliore rispetto a quanto fatto nel primo turno, davanti ad Alex Marquez, staccato di 274 millesimi dal compagno di squadra.

Terza posizione per Miguel Oliveira a mezzo secondo dalla vetta, a precedere Fabio Quartararo e Takaaki Nakagami. Tom Luthi scende fino in sesta posizione, a sette decimi da Morbidelli, davanti ad Alex Pons, Sandro Cortese e Xavier Simeon, primo pilota ad accusare un ritardo di oltre un secondo.

Moto2, Losail test 18 Marzo


01. MORBIDELLI, Franco EG 0.0 MARC VDS 2:00.452 14 / 22
02. MARQUEZ, Alex EG 0.0 MARC VDS 2:00.726 0.274 0.274 21 / 21
03. OLIVEIRA, Miguel RED BULL KTM AJO 2:01.048 0.596 0.322 19 / 20
04. QUARTARARO, Fabio PONS HP 40 2:01.071 0.619 0.023 18 / 22
05. NAKAGAMI, Takaaki IDEMITSU HONDA TEAM ASIA 2:01.124 0.672 0.053 17 / 20
06. LUTHI, Thomas CARXPERT INTERWETTEN 2:01.199 0.747 0.075 7 / 18
07. PONS, Axel RW RACING GP 2:01.252 0.800 0.053 17 / 18
08 CORTESE, Sandro DYNAVOLT INTACT GP 2:01.351 0.899 0.099 17 / 18
09. SIMEON, Xavier TASCA RACING SCUDERIA Moto2 2:01.510 1.058 0.159 19 / 20
10. VIÑALES, Isaac SAG TEAM 2:01.510 1.058 0.000 21 / 21
11. NAVARRO, Jorge FEDERAL OIL GRESINI Moto2 2:01.557 1.105 0.047 20 / 24
12. PASINI, Mattia ITALTRANS RACING TEAM 2:01.643 1.191 0.086 17 / 17
13. SIMON, Julian GARAGE PLUS INTERWETTEN 2:01.675 1.223 0.032 17 / 18
14. KENT, Danny KIEFER RACING 2:01.682 1.230 0.007 19 / 20
15 MARINI, Luca FORWARD RACING TEAM 2:01.775 1.323 0.093 19 / 20
16. BAGNAIA, Francesco SKY RACING TEAM VR46 2:01.937 1.485 0.162 18 / 19
17. AEGERTER, Dominique KIEFER RACING 2:01.938 1.486 0.001 21 / 22
18. VIERGE, Xavi TECH 3 RACING 2:02.006 1.554 0.068 18 / 19
19. SCHROTTER, Marcel DYNAVOLT INTACT GP 2:02.059 1.607 0.053 12 / 21
20. RAFFIN, Jesko GARAGE PLUS INTERWETTEN 2:02.070 1.618 0.011 16 / 16
21. SYAHRIN, Hafiz PETRONAS RACELINE MALAYSIA 2:02.106 1.654 0.036 12 / 13
22. IDHAM PAWI, Khairul IDEMITSU HONDA TEAM ASIA 2:02.255 1.803 0.149 19 / 20
23. CORSI, Simone SPEED UP RACING 2:02.257 1.805 0.002 20 / 20
24. GARDNER, Remi TECH 3 RACING 2:02.354 1.902 0.097 17 / 21
25. BALDASSARI, Lorenzo FORWARD RACING TEAM 2:02.493 2.041 0.139 15 / 17
26. AL NAIMI, Mashel QMMF RACING 2:02.525 2.073 0.032 20 / 21
27. HERNANDEZ, Yonny AGR TEAM 2:02.584 2.132 0.059 19 / 19
28. BINDER, Brad RED BULL KTM AJO 2:02.744 2.292 0.160 7 / 19
29. NAGASHIMA, Tetsuta TELURU SAG TEAM 2:02.843 2.391 0.099 18 / 19
30. PONS, Edgar PONS HP 40 2:03.107 2.655 0.264 19 / 23
31. LOCATELLI, Andrea ITALTRANS RACING TEAM 2:03.616 3.164 0.509 7 / 12
32. MANZI, Stefano SKY RACING TEAM VR46 2:04.079 3.627 0.463 20 / 20
33. AL SULAITI, Saeed QMMF RACING 2:05.161 4.709 1.082 13 / 16

Moto2, Test Losail: piove nel deserto, tutti ai box!


piove-losail.jpg

Piove nel deserto. C'era molta attesa per i test della classe Moto2 in quel di Losail, ed invece Giove Pluvio ha ben pensato di intervenire rovinando letteralmente i piani di tutti i team della classe di mezzo. Se infatti la Moto3 ha visto qualche protagonista girare ed affrontare qualche tornata, senza però dar modo di avere chissà quali riferimenti, per la Moto2 serrande abbassate per tutti quanti, senza possibilità di replica.

Una situazione decisamente particolare per il Qatar? Mica troppo. Se ben ricordate infatti, nel 2009 proprio il week end di gara, in questo periodo dell'anno, ebbe numerose ripercussioni proprio per la pioggia che si abbattè sul circuito. Pochi giorni fa inoltre, un temporale si è abbattuto durante l'ultima tappa dell'Abu Dhabi Tour di ciclismo, segno che - evidentemente - da quelle parti lo sport non deve piacere troppo a Giove Pluvio.

Battute a parte, per capire gli ultimi valori in campo non resta ora che...attendere. D'altro canto, il tweet del team Estrella Galicia è stato piuttosto chiaro.


Moto2: al via gli ultimi test di Losail


forward-moto2-test-jerez-2017-01.jpg

La MotoGP ha concluso la sua ultima tornata di test in quel di Losail. Ora è tempo per le due classi formative, Moto3 e Moto2. E, mai come quest'anno, la classe di mezzo si preannuncia interessante sia dal punto di vista prestazionale che tecnico. Già, perchè se da un lato il campione del mondo Johann Zarco è salito in MotoGP - seguito da Jonas Folger - dall'altro la Moto2 vedrà il ritorno di due protagonisti, uno dal punto di vista tecnico ed uno dei piloti, ovvero Hernandez e Suter.

Il colombiano è ritornato nella categoria che lo aveva lanciato poi nel mondiale MotoGP. Se la sua salita era avvenuta tramite il team BQR, passando poi per la compagine di Pramac, ora il ritorno avviene con AGR Team e la Kalex, con anni di esperienza in più e la volontà di mostrare la propria voglia. Dovrà però scontrarsi con tutti i protagonisti annunciati della stagione 2017.

MOTEGI, TOCHIGI - OCTOBER 15:  Franco Morbidelli of Italy and Estrella Galicia 00 Marc VDS Racing Team  heads down a straight during the practice during the MotoGP of Japan - Qualifying at Twin Ring Motegi on October 15, 2016 in Motegi, Japan.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Sarà la stagione che dovrà vedere la conferma di Lorenzo Baladassarri e Franco Morbidelli. I due nostri portacolori, dopo una stagione 2016 vissuta da protagonisti dovranno mostrare quella continuità che permetterebbe loro di lottare per il titolo.

In casa Forward, lo stesso Baldassarri dovrà dar seguito alle grandi prestazioni italiani con il secondo posto del Mugello e la vittoria di Misano. Morbidelli di contro, punta forte al colpo grosso, dopo un'annata sempre costantemente a podio, in cui però è mancato il sigillo della vittoria. Occhi puntati anche su Luca Marini che, in questi test invernali, ha mostrato ancora una continua crescita.

Sicuri protagonisti anche gli alfieri del team Ajo, Miguel Oliveira e Brad Binder, con il portoghese che, con un anno di esperienza alle spalle, potrà provare al colpo grosso. D'altro canto, anche nelle ultime prove invernali, lo stesso Oliveira era stato in vetta alla classifica, il che apre anche alla questione tecnica: Ajo infatti da quest'anno è appoggiato dall'ingresso di KTM-WP nel mondiale Moto2.

team-ktm-moto2-test-valencia-18.jpg

Inoltre, bisognerà aggiungere anche la Suter che ritorna ufficialmente nel mondiale che aveva portato alla vittoria Marc Marquez.

Oltre ai protagonisti, spazio anche per gli outsider: Francesco Bagnaia e Stefano Manzi con il team VR46, Fabio Quartararo con il team Pons, ma anche Jorge Navarro con Gresini. Da domani si farà sul serio, la classe di mezzo vuol tornare protagonista.

  • shares
  • Mail