MotoGP, Honda: ecco la carena con le ali coperte

La casa dell'Ala ha mostrato la sua idea per canalizzare al meglio il flusso d'aria, provata da Marc Marquez nel Day 1 di Losail

marquez-carena.jpg
Motomondiale 2017 - E venne il momento della Honda. Dopo aver visto le soluzioni di Yamaha, Aprilia e Suzuki, la casa dell'Ala ha mostrato la sua idea di carenatura con le ali "coperte", visto il nuovo regolamento. L'ennesimo escamotage, l'ennesima scappatoia considerando il regolamento che ha vietato espressamente le ali "scoperte". Più o meno verso metà sessione, dal box Honda Repsol è uscita fuori una carenatura in una sua prima fase di sviluppo.

E' evidente il concetto, considerando come le paratie sembravano sistemate ex-post sulla carena classica di Marc Marquez. La novità non passava però sotto traccia agli attenti occhi de nostro collega Matthew Birt che twittava immediatamente una primissima immagine.

E' interessante comunque notare la portata delle "ali camuffate" scelta da Honda, oltre che la posizione. Se Yamaha infatti aveva scelto di convogliare le proprie "ali" sulle fiancate, Honda ha scelto una strada molto più simile a quella di Aprilia, che però aveva studiato una carenatura messa a punto appositamente ex novo.

Peccato solo che una volta uscito in pista, Marc Marquez sia incappato in una scivolata nell'ultima curva di Losail proprio con questa nuova carenatura.

Una soluzione particolare. Ora non resta che attendere cosa presenterà - presumibilmente domani - invece Ducati. Stando alle parole di Davide Tardozzi, sarà qualcosa di nuovo ed in grado di "distanziarsi" da quanto visto finora.

  • shares
  • Mail