A 80 anni prende il raccordo contromano con l'Ape

L'uomo è stato fermato: non aveva la patente e si è rifiutato di sottoporsi all'alcoltest

polizia-stradale.jpg
A 80 anni ha deciso di prendere il raccordo autostradale di Ascoli mare. Non ci sarebbe nulla di male se non fosse che il protagonista di questa storia ha preso lo svincolo...contromano.

A bordo del suo Ape Piaggio e con i fari spenti, questo signore è riuscito nell'impresa di guidare contromano per alcuni chilometri tra le uscite di Castel di Lama e di Spinetoli. La conseguenza è stata "semplice": puro panico tra gli automobilisti. Se usiamo un tono leggermente più scanzonato è perchè fortunatamente nessuno si è fatto del male, anche grazie all'intervento di una pattuglia della polizia stradale di Ascoli Piceno che ha raggiunto l'anziano signore, messo in sicurezza il veicolo in una piazzola di sicurezza. Come riporta l'Ansa però, gli stessi agenti si sono accorti che l'uomo aveva bevuto evidentemente un po' troppo e guidava senza patente e senza assicurazione. Ancor di più, l'uomo non era in grado nemmeno di coordinarsi bene.

Rifiutatosi - anche in malo modo - di sottoporsi all'alcoltest, l'uomo è stato calmato dagli uomini della Questura. L'anziano signore si era visto revocare il certificato di idoneità alla guida nel 2013. Il ciclomotore è stato sequestrato e l'ottantenne denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi all'alcoltest.

Una storia questa che continua a mostrare tutti i limiti della nostra viabilità in termini di prevenzione e sicurezza attiva delle strade. Tempo addietro si era pensato a soluzioni visive evidenti, come strisce catarinfrangenti, tanto per citarne una. Per il momento però, nulla ancora è cambiato, con la speranza che inconvenienti del genere si risolvano sempre e solo con qualche multa, sequestro o ramanzina.

  • shares
  • Mail